Battaglia di Havrincourt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Havrincourt
Data 12 settembre 1918
Luogo Havrincourt, Francia
Esito Vittoria britannica
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
3 divisioni 4 divisioni
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Havrincourt è uno scontro combattuto il 12 settembre 1918 nel corso della prima guerra mondiale, fra la terza armata britannica (comandata da Sir Julian Byng) e le truppe tedesche del terzo e del decimo corpo.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Tre divisioni della terza armata avevano attaccato il villaggio di Havrincourt: la sessantaduesima divisione britannica, la divisione neozelandese e la seconda divisione. La difesa di Havrincourt era affidata a quattro divisioni tedesche provenienti dal terzo e dal decimo corpo d'armata germanico. La sessantaduesima divisione si sarebbe dovuta trovare in quel settore se non vi fosse stata destinata a causa della sua condotta nel corso della Battaglia di Cambrai, l'anno precedente.

Preludio e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1918, malgrado la loro superiorità numerica e la forza delle loro fortificazioni, le truppe tedesche non erano in grado di tenere le loro posizioni ad Havrincourt e nella stessa giornata del 12 il centro era caduto in mano inglese. La vittoria non fu particolarmente significativa, tuttavia ma evidenziò il progressivo deterioramento dello spirito combattivo delle truppe tedesche sul fronte occidentale. Molti non si accorsero del significato dello scontro, altri, al contrario, ne compresero l'importanza, ad esempio il generale Byng vi individuò un punto di svolta:

« Egli ritiene che il suo giorno più importante, alla guida della terza armata, sia stata la cattura di Havrincourt da parte della cinquantaseiesima divisione, nel settembre del 1918. Supportò l'attacco velocemente, con altre due divisioni e i crucchi richiamarono due delle vecchie divisioni di Vionville dei loro corpi terzo e decimo, di brandegburghesi e hannoveriani, più due in riserva, contro di lui. Furono tutte sconfitte e il nemico perse la volontà di combattere. »
(Memorie del colonnello Charles à Court Repington)

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La vittoria incoraggiò il feldmaresciallo Haig ad approvare l'attacco contro Epéhy per il giorno successivo, assieme ad altre operazioni preliminari all'assalto alla linea Hindenburg.

Il sergente Laurence Calvert fu insignito della Victoria Cross per la condotta tenuta in battaglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]