Battaglia di Gaza (312 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Gaza
parte della terza guerra dei Diadochi
Data 312 a.C.
Luogo Presso Gaza
Esito Vittoria tolemaica
Schieramenti
Tolomeo I,
satrapo d'Egitto
Demetrio I Poliorcete
di Macedonia
Comandanti
Effettivi
18.000 fanti pesanti,
4.000 cavalieri
11.000 fanti pesanti,
1.500 fanti leggeri,
4.400 cavalieri,
43 elefanti da guerra
Perdite
Ignote 500 morti,
8.000 prigionieri,
43 elefanti da guerra
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Gaza fu una battaglia della terza guerra dei Diadochi fra Tolomeo I, satrapo d'Egitto, e Demetrio (figlio di Antigono I Monoftalmo).

Tolomeo avviò l'invasione della Siria. Con 18.000 soldati e 4.000 cavalieri giunse a Gaza ai primi del 312 a.C.

Demetrio decise di accettare lo scontro, ma fu mandato in rotta. Perse 500 uomini e inoltre ebbe 8.000 altri soldati presi prigionieri, perdendo tutti i propri elefanti. Si ritirò allora su Tripoli, in Fenicia.

Demetrio
  • ala sinistra: 2.900 cavalieri, 1.500 soldati armati alla leggera e 30 elefanti da guerra al comando dello stesso Demetrio
  • centro: 11.000 fanti componenti le falangi macedoni e 13 elefanti
  • ala destra: 1.500 cavalieri
Tolomeo
  • ala sinistra: 3.000 cavalieri
  • centro: 18.000 uomini delle falangi
  • ala destra: 1.000 cavalieri


Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra