Battaglia di Cinocefale (364 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Cinocefale
parte delle guerre dell'egemonia tebana
La Grecia nel periodo della egemonia tebana tra il 371 e il 362 a.C.
La Grecia nel periodo della egemonia tebana tra il 371 e il 362 a.C.
Data agosto o settembre 364 a.C.[1]
Luogo Tessaglia
Esito Incerto
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
7000[1] 20000? (evidente esagerazione di Diodoro)
Perdite
Basse 3000[2]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Cinocefale fu combattuta nel 364 a.C. tra le forze tebane, comandate da Pelopida, e le truppe tessale di Alessandro di Fere.

Pelopida fu ucciso nel combattimento, ma l'esito fu incerto,[3] anche se le perdite dei Tessali furono nettamente maggiori.[2] L'anno successivo, però, Epaminonda riuscì ad ottenere una vittoria decisiva e a vendicare la morte del generale tebano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Plutarco, Pelopida, 31.
  2. ^ a b Plutarco, Pelopida, 32.
  3. ^ Diodoro Siculo, Bibliotheca historica, XV, 80.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti primarie