Battaglia di Alcoraz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia d'Alcoraz
parte della Reconquista
Data 15 novembre 1096
Luogo Vicino a Huesca, Aragona
Causa Tentativo dei Musulmani di rompere l'assedio di Huesca
Esito Vittoria dell'esercito cristiano del re d'Aragona
Modifiche territoriali Conquista di Huesca da parte degli Aragonesi
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Sconosciuto Sconosciuto
Perdite
Sconosciute Sconosciute
Secondo la leggenda San Giorgio prese parte alla battaglia.
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia d'Alcoraz fu combattuta nel 1096. L'esercito aragonese, guidato dal re d'Aragona Sancho Ramírez, aveva messo l'assedio alla città di Huesca nel 1094 e, nel corso dell'anno, mentre stava ispezionando le mura della città, Sancho Ramírez venne colpito da una freccia, scagliata dalle mura della città dai difensori Mori. La ferita, poi lo aveva condotto alla morte.
Il nuovo re d'Aragona, il figlio primogenito di Ramirez, Pietro I, con il fratello Alfonso in seguito detto il Battagliero, aveva continuato a tenere Huesca sotto assedio. Nel corso del 1096, Al-Musta'in II, il re della Taifa di Saragozza, da cui Huesca dipendeva decise di portare soccorso alla città, per cui, si diresse con un esercito da Saragozza verso Huesca e, nelle vicinanze della città, avvenne lo scontro conosciuto come la battaglia di Alcoraz. Dopo una iniziale superiorità delle truppe musulmane, la vittoria arrise alle truppe aragonesi, guidate da Pietro I, che riuscì a conquistare la città di Huesca.

La leggenda si impadronì quasi subito dell'avvenimento e già nel XIII secolo la voce popolare attribuì la vittoria al fatto che a capovolgere le sorti della battaglia fosse stato l'intervento di San Giorgio a fianco delle truppe aragonesi, per cui in Aragona e dopo la costituzione della Corona d'Aragona anche in Catalogna, San Giorgio è molto venerato ed è patrono delle due comunità.

Le teste mozzate di quattro sovrani musulmani, con il turbante sulla fronte, furono poste dopo la battaglia sulla bandiera di San Giorgio (croce rossa in campo bianco) e portate al re aragonese, divenendo parte dello stemma dell'Aragona. Questo simbolo è arrivato fino ai giorni nostri come attuale bandiera e simbolo della Sardegna (bandiera dei quattro mori).

Medioevo Portale Medioevo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medioevo