Batman: Arkham Knight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Batman: Arkham.

Batman: Arkham Knight
Sviluppo Rocksteady Studios
Pubblicazione Warner Bros. Interactive Entertainment
Serie Batman: Arkham
Data di pubblicazione TBA 2015
Genere Stealth, Avventura dinamica
Tema Fumetto DC Comics
Piattaforma Microsoft Windows, PlayStation 4, Xbox One
Supporto Blu-ray Disc, DVD-ROM, Download
Periferiche di input DualShock 4, Gamepad, Tastiera, Mouse
Preceduto da Batman: Arkham Origins
(EN)
« Be the Batman »
(IT)
« Batman sei tu »
(Tagline del videogioco)

Batman: Arkham Knight è un videogioco sviluppato da Rocksteady Studios e pubblicato da Warner Bros. Interactive Entertainment, basato sul supereroe dei fumetti della DC Comics, Batman. Si tratta del sequel di Batman: Arkham Origins e del quarto e ultimo videogioco della saga di Batman: Arkham. Batman: Arkham Knight verrà pubblicato nel 2015 per le piattaforme PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows.

Annuncio[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è stato annunciato ufficialmente il 4 marzo 2014 da Warner Bros. Interactive Entertainment sulle pagine Facebook e Twitter della serie tramite un teaser trailer che comunica la sua pubblicazione durante lo stesso anno[1][2]. Pochi giorni dopo GameStop fissò il 14 ottobre come data di uscita, ma il 3 giugno, tramite il trailer della Batmobile, è stato comunicato ufficialmente il posticipo al 2015. Guy Perkins di Rocksteady Studios ha così motivato la decisione di tale posticipo: "È un progetto super ambizioso e vogliamo semplicemente che sia la migliore esperienza possibile. Abbiamo bisogno di più tempo per questo. Vogliamo solo essere sicuri di dare ai fan di Batman e ai videogiocatori in generale la miglior esperienza basata su questo personaggio che sia possibile mettere insieme, ed è una cosa che richiede tempo"[3].

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Sin dalla pubblicazione di Batman: Arkham City, Rocksteady Studios aveva in mente di sviluppare il sequel per consoles next-gen al fine di rivoluzionare completamente il gameplay senza dover realizzare anche una versione più arretrata per quelle current-gen. Warner Bros. Interactive Entertainment appoggiò la scelta del team inglese, ma giudicò la distanza di tre anni tra l'uscita di Arkham City e quella del sequel troppo lunga, così decise di "ingannare l'attesa" pubblicando il prequel Batman: Arkham Origins, sviluppato da Warner Bros Games Montréal.

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Il 21 maggio viene pubblicato un trailer che mostra sequenze di gameplay[4]. Il 3 giugno viene pubblicato un trailer interamente dedicato all'uso della Batmobile. Inoltre, alla fine, il trailer mostra anche la posticipazione dell'uscita del videogioco al 2015[5]. Il 9 giugno, all'E3, viene presentata una demo di circa 5 minuti[6]. Il 23 luglio GameStop rivela come preordine esclusivo del gioco Cappuccio Rosso, che avrà una propria storia.

Novità[7][modifica | modifica sorgente]

Il titolo sarà ambientato in una ridisegnata Gotham City, cinque volte più grande della mappa di Batman: Arkham City, e si collocherà cronologicamente dopo le vicende narrate in quest'ultimo. La grafica dei personaggi e delle ambientazioni sarà ancora più dettagliata e realistica, difatto verranno evidenziate anche le reazioni degli abiti o delle parti del corpo (come i capelli) ai movimenti, al vento e alle condizioni climatiche. Tra le novità, sarà introdotto finalmente l'utilizzo libero della batmobile, dotata di equipaggiamento extra, che avrà anche un ruolo fondamentale durante la storia del gioco. Il giocatore, infatti, potrà utilizzarla in qualsiasi momento e al contempo scendere allo stesso modo, magari per svolgere missioni che richiedono di spostarsi verso l'alto. I nemici per strada saranno molto più numerosi e interagiranno con l'ambiente circostante (ad esempio disegneranno graffiti sui muri, oppure distruggeranno automobili e oggetti circostanti). Sarà assente la modalità multiplayer, in quanto l'intenzione di Rocksteady è sempre stata quella di concentrarsi sul single player, mentre torneranno le sfide dell'Enigmista. Inoltre farà la sua prima comparsa un nemico inedito chiamato Arkham Knight, personaggio che dà il titolo al videogioco[8].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Lo Spaventapasseri è tornato, e ha stretto un'alleanza con altri supercriminali per eliminare definitivamente Batman. Il Cavaliere Oscuro dovrà mettere fine a tutto questo.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Eroi e alleati  [modifica | modifica sorgente]

Nemici[modifica | modifica sorgente]

  • Lo Spaventapasseri
  • Harley Quinn (anche giocabile in modalità storia e sfida)
  • Due Facce
  • Il Pinguino
  • L'Enigmista
  • Arkham Knight
  • Il Joker (Rocksteady ha confermato l'inclusione della figura del Joker nel videogioco[9], ma allo stesso tempo ha anche affermato che il personaggio non tornerà in vita[10]. Molto probabilmente apparirà solo come allucinazione creata dal gas dello Spaventapasseri)

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Doppiatore in lingua inglese Doppiatore in lingua italiana
Bruce Wayne/Batman Kevin Conroy
James Gordon
Oracle Kimberly Brooks
Harley Quinn Tara Strong
L'Enigmista Wally Wingert
Lo Spaventapasseri John Noble
Il Pinguino Nolan North
Due Facce Troy Baker
Arkham Knight
Thomas Wayne

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Batman: Arkham Knight - Trailer dell'annunci ufficiale in http://multiplayer.it/, Multiplayer.it. URL consultato il 04-03-2014.
  2. ^  Batman Arkham Knight Trailer di Annuncio Ufficiale - "Da Padre a Figlio". Youtube. URL consultato in data 04-03-2014.
  3. ^ Batman: Arkham Knight rinviato al 2015; nuovo video sulla Batmobile | IlVideogioco
  4. ^ Batman: Arkham Knight, rilasciato il primo gameplay trailer
  5. ^ Official Batman: Arkham Knight - Batmobile Battle Mode Reveal - YouTube
  6. ^ Batman: Arkham Knight - E3 2014 - Il gameplay di Batman: Arkham Knight in video - Multiplayer.it
  7. ^ Nuovi dettagli su Batman Arkham Knight in http://multiplayer.it/, Multiplayer.it. URL consultato il 05-03-2014.
  8. ^ Rocksteady reveals Batman Arkham Knight:detalis in http://www.eurogamer.net, Eurogamer. URL consultato il 06-03-2014.
  9. ^ Ci sarà anche Joker in Batman: Arkham Knight? Rocksteady non si sbilancia | VG247.it
  10. ^ Detailing The Story Of Batman: Arkham Knight - YouTube

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]