Bastards (Motörhead)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bastards
Bastards.jpg

Artista Motörhead
Tipo album Studio
Pubblicazione 29 novembre 1993
Durata 47 min : 50 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Heavy metal
Hard rock
Etichetta ZYX
Produttore Howard Benson
Registrazione 1993, A & M Studios, Prime Time Studios di Hollywood, California, USA
Motörhead - cronologia
Album precedente
(1992)
Album successivo
(1995)
Singoli
  1. Don't Let Daddy Kiss Me
    Pubblicato: 1993
  2. Born to Raise Hell
    Pubblicato: novembre 1994
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4/5 stelle
Encyclopaedia Metallum 74/100[1]

Bastards è l'undicesimo album dei Motörhead, pubblicato nel 1993 pubblicato per la ZYX.

È stato il primo album in studio registrato dalla band con la formazione di breve durata composta da Kilmister, Würzel, Campbell e Dee.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album è stato l'unico autoprodotto dalla band (per la label indipendente ZYX), e infatti ha avuto scarse vendite dovute maggiormente alla scarsa pubblicità. È inoltre il primo di quattro album prodotti da Howard Benson.

Dopo i precedenti album 1916 e March ör Die, la band tornò con questo album al suo suono iniziale, suonando forte e veloce. Le tematiche vanno dalla critica sociale ("On Your Feet or on Your Knees") alla guerra ("Death or Glory"), all'abuso infantile ("Don't Let Daddy Kiss Me").

I singoli estratti sono stati "Don't Let Daddy Kiss Me" e "Born to Raise Hell". Dalla canzone "Burner" è stato inoltre tratto anche un video.

La canzone "Born to Raise Hell", è stata in seguito registrata con la partecipazione di Ice T e Whitfield Crane. Questa versione, accompagnata anche con un video, è comparsa nel film Airheads e si può considerare una delle canzoni più famose della band.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. On Your Feet or on Your Knees (Michael Burston, Phil Campbell, Mikkey Dee, Lemmy Kilmister) - 2:34
  2. Burner (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 2:52
  3. Death or Glory (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 4:50
  4. I Am the Sword (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 4:28
  5. Born to Raise Hell (Kilmister) - 4:58
  6. Don't Let Daddy Kiss Me (Kilmister) - 4:05
  7. Bad Woman (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 3:16
  8. Liar (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 4:12
  9. Lost in the Ozone (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 3:27
  10. I'm Your Man (Burston, Eddie Clarke, Dee, Kilmister) - 3:28
  11. We Bring the Shake (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 3:48
  12. Devils (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) - 6:00
  13. Jumpin' Jack Flash - CD Bonus track (Jagger, Richards) - 3:20 (cover dei Rolling Stones)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal