Basilicanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Basilicanova
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Parma-Stemma.png Parma
Comune Montechiarugolo-Stemma.png Montechiarugolo
Territorio
Coordinate 44°41′50″N 10°21′12″E / 44.697222°N 10.353333°E44.697222; 10.353333 (Basilicanova)Coordinate: 44°41′50″N 10°21′12″E / 44.697222°N 10.353333°E44.697222; 10.353333 (Basilicanova)
Altitudine 135 m s.l.m.
Abitanti 3 000 (2008)
Altre informazioni
Cod. postale 43030
Prefisso 0521
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Basilicanovesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Basilicanova
Basilicanova, skyline al tramonto

Basilicanova (Bezganóla in dialetto parmigiano[1]) è una frazione di circa 3000 abitanti[2] del comune di Montechiarugolo in provincia di Parma, e comprende le località di:

  • Ghiare;
  • Piazza;
  • Lovetta.

Montechiarugolo è un comune policentrico e questa frazione è sede di una delle cinque consulte frazionali.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia di Basilicanova.

La presenza dell'uomo nella zona di Basilicanova è antica e testimoniata da resti di insediamenti umani risalenti all'età quaternaria. Nell'area sono state ritrovate anche tracce di terramare, capanne su palafitte che datano all'età del bronzo e abitate fino al XII secolo a.C. Successivamente dal IX secolo a.C. in questi territori si insediarono tribu' Villanoviane e di Liguri-Veleiati, che cederanno infine all'espansione dei Romani nel II secolo a.C.

Gli insediamenti abitativi attuali datano con ogni probabilità epoca medioevale. Il toponimo deriva dal vocabolo latino basilica, che durante il Medioevo aveva il significato di altare e oratorio, spesso costruito dal Signore feudale nel proprio fondo. Uno di questi, eretto nella zona nel 921 (e oggi scomparso) era nominato Basilica Nova e designò dunque il territorio.

Nella seconda metà del Trecento a Basilicanova si stabilì la famiglia Rossi di Parma, signori feudali che vi eressero una Rocca che ne subì le vicissitudini, passando poi sotto la Signoria dei Torelli di Montechiarugolo, fino ad essere distrutta due secoli più tardi durante la conquista del territorio da parte di Paolo e Alessandro Sforza, nipoti di Papa Paolo III e da lui investiti del dominio.

Recenti scavi hanno individuato le fondazioni della Rocca costruita dai Rossi di Parma nell'area su cui oggi sorge Villa Giovanardi. Dagli affreschi della Camera d'oro del vicino Castello di Torrechiara si ammira la composizione della fortificazione scomparsa, composta da un mastio centrale, sormontato da una torre e cinto da un muro dotato di altre torrette.

Il territorio includeva un secondo feudo sede dell'omonimo castello di Pariano della famiglia dei Bravi, signori del feudo già dal 1080, antica famiglia nobile legata al Sacro Romano Impero e della quale è tuttora fiorente un ramo insediatosi nel cinquecento nella città di Bergamo, in conseguenza delle vicissitudini legate alla conquista Sforza. Quest'ultimo dominio, situato presso l'attuale corte di Pariano, era assoggettato a Basilica Nova e ne seguì le sorti. Anche di questo castello esistono immagini che lo riproducono in documenti storici presso l'Archivio di Stato e la Biblioteca Palatina di Parma.[4]

Il dominio degli Sforza si protrarrà a lungo, fino all'occupazione francese, durante la quale nel 1806 viene istituito il Comune di Montechiarugolo a cui vengono annesse Basilicanova e le altre frazioni che ancor oggi lo costituiscono. Nel 1832 i beni della famiglia Sforza vengono infine sequestrati su ordine di Maria Luisa d'Asburgo-Lorena, moglie di Napoleone e nuova Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla su disposizione del Congresso di Vienna.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La campagna attorno a Basilicanova

Basilicanova è situata nell'Italia Settentrionale, nella parte occidentale dell'Emilia-Romagna, compresa tra gli Appennini (a sud), la Pianura padana (a nord), e i fiumi Enza (a est) e Parma (a Ovest).

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione meteorologica di Montechiarugolo.

Tipicamente continentale: estati calde e afose con temperature diurne di circa 30-35 °C e occasionali temporali anche forti sulla bassa pianura. Inverni rigidi con temperature minime spesso al di sotto dello zero. Sul settore pianeggiante cadono mediamente ogni inverno circa 30 cm di neve. In autunno non è raro il fenomeno della nebbia. Il mese più piovoso è ottobre, il più secco è il mese di luglio [5]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio, oltre all'agricoltura, si è sviluppata l'industria meccanica ed alimentare, in particolare legata alla produzione del famoso formaggio Parmigiano-Reggiano ed al settore conserviero, inizialmente trainato dalla lavorazione del pomodoro (molti i marchi conosciuti nati nel comprensorio) e poi esteso progressivamente ad altri alimenti.

Fondazione Magnani-Rocca, Goya, La familia del infante don Luis de Borbón

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

A Basilicanova sorge oggi la Chiesa Parrocchiale di San Giovanni, in stile bizantino, e poco distante il Monumento ai Caduti di tutte le guerre e il Parco delle Rimembranze.

Nei paraggi sono di aperti al pubblico alcuni edifici storici di grande interesse culturale, quale il Castello di Montechiarugolo (7 km), la Fondazione Magnani-Rocca (4 km, presso la Corte di Mamiano) ospitata in una villa padronale e circondata da uno splendido parco, sede di numerose mostre e eventi culturali, e il Castello di Torrechiara (12 km) con uno dei borghi medievali meglio conservati della zona.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro di Paolo Nori "Si chiama Francesca, questo romanzo" (prima edizione Einaudi del 2002, riedito da Marcos y Marcos nel 2012), il protagonista Learco Ferrari risiede nella frazione di Basilicanova.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guglielmo Capacchi, Dizionario Italiano-Parmigiano. Tomo II M-Z, Artegrafica Silva, pp. 895ss.
  2. ^ Comune di Montechiarugolo - Studio pianificazione distributiva
  3. ^ Comune di Montechiarugolo - Le Consulte Frazionali
  4. ^ Mons. E. Guerra, Basilicanova nella storia civile e religiosa (Ed. La tipografica parmense).
  5. ^ Meteo Parma, Servizi meteorologici per la Provincia di Parma

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia