Basilica di San Camillo de Lellis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°54′25.27″N 12°29′39.66″E / 41.90702°N 12.49435°E41.90702; 12.49435

San Camillo de Lellis
Facciata
Facciata
Stato Italia Italia
Regione Lazio
Località Roma
Religione cattolica
Diocesi diocesi di Roma
Stile architettonico neoromanico
Inizio costruzione 1906
Completamento 1910
Sito web Sito della Parrocchia

San Camillo de Lellis agli Orti Sallustiani è una chiesa di Roma, eretta nel rione Sallustiano, di cui è parrocchia, in via Sallustiana all'angolo con via Piemonte. Costruita agli inizi del XX secolo, è dedicata a Camillo de Lellis.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa venne costruita per volere di papa Pio X, su disegno dell'architetto Tullio Passarelli. La costruzione iniziò nel 1906, e la prima pietra venne posata dal cardinale Antonio Agliardi. Consacrata chiesa parrocchiale nel 1910, venne affidata ai Chierici Regolari Ministri degli Infermi, l'ordine fondato da Camillo. Nel 1965, papa Paolo VI elevò la chiesa al rango di basilica minore.

La facciata si presenta a due ordini, con un grande portale centrale e due laterali. Ricoperta in pietra rossa, ha elementi decorativi in travertino. Al termine della larga scalinata d'accesso sono tre portali d'ingresso, ciascuno adornato da una lunetta con bassorilievo: il centrale rappresenta Cristo presenta san Camillo agli ammalati, quelli ai lati Cristo tra i fanciulli e Il perdono dell'adultera.

L'interno è a tre navate con un breve transetto e cappelle laterali. Colpisce soprattutto il catino absidale nel quale si aprono cinque vetrate su cui sono raffigurati Cristo e i quattro evangelisti; al di sotto delle vetrate, in una nicchia, è posta la statua di san Camillo opera di Alberto Galli del 1911. Dello stesso scultore è il bassorilievo nella lunetta della porta che conduce alla sacrestia, che raffigura Pio X che osserva il modello della chiesa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nyborg's churches of Rome
  • C. Rendina, Le Chiese di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000, p. 58
  • C. Cerchiai, Rione XVII Sallustiano, in AA.VV, I rioni di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000, Vol. III, pp. 1038-1063

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]