Basilica arcicattedrale di San Giovanni Battista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 52°14′56″N 21°00′49″E / 52.248889°N 21.013611°E52.248889; 21.013611

Basilica arcicattedrale di San Giovanni Battista
Basilica arcicattedrale di San Giovanni Battista
Stato Polonia Polonia
Voivodato Voivodato della Masovia
Località Varsavia
Religione Cattolicesimo
Diocesi arcidiocesi di Varsavia
Stile architettonico Gotico baltico
Inizio costruzione XIV secolo
Completamento XX secolo
Sito web (PL) [1]

La basilica arcicattedrale di San Giovanni Battista (Bazylika archikatedralna św. Jana Chrzciciela in lingua polacca), situata nella città vecchia di Varsavia, è la cattedrale dell'arcidiocesi di Varsavia.

L'edificio, fondato nel XIV secolo, distrutto nel 1944 e ricostruito dopo la seconda guerra mondiale, è considerato uno dei pantheon della nazione, perché al suo interno sono sepolti diversi polacchi illustri. Ha dignità di basilica minore.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La pala d'altare di Palma il Giovane, distrutta nel 1944

Edificata nel XIV secolo in stile gotico baltico ed elevata al rango di collegiata nel XV secolo, la chiesa era sede dell'incoronazione e luogo di sepoltura dei duchi di Masovia. Nel XVI secolo l'edificio venne collegato al castello reale di Varsavia con la costruzione di un corridoio, voluto dalla regina Anna Jagiełło. La chiesa divenne cattedrale nel 1798, in seguito alla creazione della diocesi di Varsavia. Restaurata più volte, nel XIX secolo la cattedrale assunse una nuova veste in stile neogotico inglese, che la caratterizzerà sino al 1944, quando venne distrutta dai bombardamenti tedeschi. Il tempio venne ricostruito nel dopoguerra. La ricostruzione si basò su antiche stampe, risalenti al XVII secolo, ispirandosi dunque all'aspetto originario della chiesa, in stile gotico baltico, e non al suo aspetto prima della distruzione.

Diverse opere d'arte andarono perdute in seguito alla distruzione della cattedrale; si ricorda soprattutto la pala d'altare, raffigurante la Madonna col Bambino con san Giovanni Battista e san Stanislao, opera di Palma il Giovane del 1618, commissionata da re Sigismondo III di Polonia, confiscata e portata a Parigi per ordine di Napoleone e restituita a Varsavia nel 1820.

Personalità sepolte nella Cattedrale[modifica | modifica wikitesto]

Interno della cattedrale

Sotto la navata centrale sono collocate le cripte, dove si trovano le tombe di:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]