Basement Jaxx

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Basement Jaxx
Fotografia di Basement Jaxx
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Dance
Musica house
Musica elettronica
UK garage
Big beat
Periodo di attività 1994 – in attività
Etichetta XL, Interscope, Ultra, Atlantic Jaxx, PIAS Recordings, 37 Adventures
Album pubblicati 10
Studio 6
Live 0
Raccolte 4
Sito web

Basement Jaxx è un gruppo musicale inglese, composto da Felix Buxton e Simon Ratcliffe, fondato a Londra.

Sono divenuti noti a livello internazionale per la loro musica elettronica eclettica che attinge influenze dall'hip hop.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi conosciuti nel 1994, suonando nei rave party tenuti a Brixton, nel sud di Londra, Buxton e Ratcliffe iniziarono a registrare insieme le prime tracce (lo studio di produzione del duo era la camera da letto di Ratcliffe). Le loro prime tracce furono Fly Life, che fonde musica house e dancehall, e Samba Magic, di forte ispirazione esotica.

Più tardi, il loro stile venne a definirsi in una miscela di reggae, rap, funk, garage rock e disco music: generi particolarmente seguiti durante gli anni novanta a Londra.

La loro musica, che venne nominata "punk garage", riscosse un crescente successo, prima a livello locale e, successivamente, in tutta l'Inghilterra. Dopo aver remissato alcuni brani per altri artisti (quali A Red Letter Day dei Pet Shop Boys), il successo conseguito permise al duo di firmare, nel 1998, un contratto con la XL Recordings, etichetta che condividono con il gruppo The Prodigy.

Nel mese di aprile del 1999 i Basement Jaxx pubblicarono Red Alert, singolo che vantò un successo planetario e si posizionò nelle prime posizioni di molte classifiche "dance". Il seguente Rendez-Vu godette un successo ancora maggiore superando il precedente nelle classifiche inglesi.

La popolarità del duo spinse alcuni a definirli gli ideatori di una nuova dance music. Durante il mese di luglio del 2001 uscì Rooty, includente Where's Your Head At, ispirata alla musica "acid" e Romeo, che ricorda i musical indiani vecchia maniera. Il seguente Kish Kash, pubblicato nel 2003, riscosse grande successo grazie all'"orientaleggiante" Lucky Star, singolo prodotto in collaborazione con l'MC inglese Dizzee Rascal.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Da Atlantic Jaxx Recordings: A Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Da Remedy[modifica | modifica wikitesto]

Da Rooty[modifica | modifica wikitesto]

Da Kish Kash[modifica | modifica wikitesto]

Da The Singles[modifica | modifica wikitesto]

Da Crazy Itch Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - Hush Boy
  • 2006 - Take Me Back To Your House
  • 2007 - Hey U

Da Scars[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica