Basell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Basell
Logo
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione 2000, ex Montell da BASF e Shell
Chiusura 2007, divenuta LyondellBasell
Sede principale in Italia: Milano
Filiali in Italia: Ferrara, Terni, Brindisi
Settore Produzione di poliolefine e catalizzatori Ziegler-Natta
Prodotti Polipropilene, Catalizzatori di Ziegler-Natta
Fatturato > € 10 miliardi
Dipendenti > 1300
Sito web www.basell.com

Basell Polyolefins era un'azienda nata dalla joint venture tra BASF e Shell che si occupava della produzione di polipropilene di polietilene e di catalizzatori per polipropilene. Dal 2005[1] faceva parte del gruppo finanziario americano Access Industries.

In Italia, grazie a Basell Poliolefine Italia[2] era presente:

  • a Ferrara con il Centro Ricerche "Giulio Natta", impianti produttivi, uffici amministrativi e la sede legale
  • a Terni con impianti produttivi (ora chiusi)
  • a Brindisi con impianti produttivi
  • a Milano con attività commerciali.

Ha sostituito in parte la Montedison, acquisendone alcune delle attività. In passato si è chiamata anche Himont (fusione tra Montedison e Hercules) o Montell (fusione tra Montedison e Shell).

Il 20 dicembre 2007 ha cambiato denominazione in LyondellBasell Industries, a seguito della fusione con l'azienda americana Lyondell.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ *Notizia dell'acquisto su Polimerica.it
  2. ^ *Descrizione tecnica degli impianti presenti in Italia

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia