Bas Maliepaard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bas Maliepaard
Anefo 911-4681 Finale van.jpg
Bas Maliepaard nel 1960
Dati biografici
Nome Bastiaan Maliepaard
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Ritirato 1967
Carriera
Squadre di club
1959 Rapha-R.Géminiani
1960 Saint Raphaël Saint Raphaël
Radium
Locomotief Locomotief
1961 Saint Raphaël Saint Raphaël
Locomotief Locomotief
1962 Gitane-Leroux
1963-1964 Saint Raphaël Saint Raphaël
1965-1966 Televizier
1967 Romeo Romeo
Nazionale
1960-1967 Paesi Bassi Paesi Bassi
 

Bastiaan "Bas" Maliepaard (Willemstad, 3 aprile 1938) è un ex ciclista su strada e pistard olandese. Passato professionista sul finire del 1959 dopo aver colto un secondo posto ai mondiali dilettanti dietro Tave Schur, fra le sue numerose affermazioni bisogna ricordare i due campionati nazionali olandesi 1960 e 1961 e una tappa alla Vuelta a España nel 1963 anno in cui vinse anche la classifica a punti nella corsa iberica.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passista dalle buoni doti si mise in luce come uomo adatto alle corse in line già nel 1960 vincendo il campionato nazionale e arrivando quindicesimo nella Parigi-Tours, seppe, inoltre, fare buoni risultati anche nelle corse a tappe, soprattutto quelle che non presentavano forti asperità come il Giro d'Olanda che quell'anno terminò nono.

Nel 1961 bisso il successo ai campionati nazionali e nella Campagna del Nord seppe cogliere risultati di rilievo, prima nelle corse di avvicinamento, ottavo nella Quattro giorni di Dunkerque e nono alla Het Volk, e poi nelle grandi classiche, con un settimo posto alla Parigi-Roubaix. Ottenne anche un terzo posto nella cronocoppie Trofeo Baracchi dimostrando di destreggiarsi bene in queste prove.

Nel 1962 vinse diverse corse, anche se non molte di prima fascia, nelle classiche di primavera concluse sempre nei primi quindici sia Roubaix, che Giro delle Fiandre, che alla Parigi-Bruxelles e alla Gand-Wevelgem. Anche nelle prove a tappe ottenne buoni risultati quinto alla Parigi-Nizza, nono alla Eibarko Bizikleta.

Nel 1963 partecipò alla Vuelta in cui vinse sia una tappa che la classifica a punti grazie a cinque piazzamenti nei primi tre. Vise inoltre due brevi corse a tappe in Francia, il Circuito di Aquitania e il Tour de Picardie.

Nel 1964, fu secondo nel Giro del Lussemburgo, terzo alla Vuelta a Andalucia e decimo sia al Giro del Belgio che a Dunkerque, seppe cogliere anche un ottavo posto su muro di Huy alla Freccia Vallone.

Nel 1965, sfiorò la vittoria di tappa al Tour arrivando secondo nella ventunesima e fu secondo al Giro d'Olanda e settimo al Giro del Belgio, mentre l'anno successivo non colse piazzamenti rilevanti se non un secondo posto alla prima tappa della Vuelta e un secondo posto alla Freccia del Brabante. Concluse la carriera nel 1967 dopo un anno senza risultati rilevanti.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Ronde van Overijssel
Omloop der Kempen
5ª tappa Olympia's Tour
Campionati belgi, Prova in linea
Grad Prix Flandria
Campionati belgi, Prova in linea
Grand Prix de Nouan-le-Fuzelier
3ª tappa Quattro giorni di Dunkerque
5ª tappa Vuelta a Levante
3ª tappa Tour de Picardie
Classifica generale Tour de Picardie
1ª tappa Circuit d'Aquitaine
3ª tappa Circuit d'Aquitaine
Classifica generale Circuit d'Aquitaine
5ª tappa Vuelta a España
1ª tappa Eibarko Bizikleta
2ª tappa Eibarko Bizikleta
Circuit de la Vienne
4ª tappa Quattro giorni di Dunkerque

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Criterium di Dinteloord
Criterium di Ulvenhout
1ª tappa, 2ª semitappa Tre Giorni di Anversa (Cronosquadre)
Criterium di Geldrop
Criterium di Bedra
Criterium di Molenstede
Criterium di Beek
Criterium di Wuustwezel
Classifica a punti Vuelta a España
Criterium di Mijl van Mares
Criterium di Narbonne
2ª tappa, 1ª semitappa Giro del Lussemburgo
Criterium di Goirle
Criterium di Elsloo
Kermesse di Zeebrugge
Criterium di Oldenzaal

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1962: 47º
1965: 51º
1966: fuori tempo (2ª tappa)
1967: fuori tempo (16ª tappa)
1963: 4º
1965: ritirato
1966: 30º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1961: 76º
1963: 24º
1960: 18º
1962: 36º
1963: 34º
1964: 25º
1966: 47º
1961: 7º
1962: 15º
1963: 19º
1965: 27º
1966: 52º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Zandvoort 1959 - In linea Dilettanti: 2º
Karl-Marx-Stadt 1960 - In linea: ritirato
Berna 1961 - In linea: 23º
Salò 1962 - In linea: 14º
Sallanches 1964 - In linea: ritirato
Heerlen 1967 - In linea: ritirato

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]