Bartolomeo Panizza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bartolomeo Panizza

Bartolomeo Panizza (Vicenza, 17 agosto 1785Pavia, 17 aprile 1867) è stato un anatomista, medico e biologo italiano, maestro del Premio Nobel Camillo Golgi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1806 si laureò in Chirurgia presso l'Università di Padova dove fu allievo di Leopoldo Caldani e Vincenzo Malacarne. Nel 1807 si perfezionò a Bologna e nel 1809 si iscrisse all'Università di Pavia per conseguire la laurea in medicina. Qui fu allievo di Antonio Scarpa, docente di anatomia all'Università di Pavia, dove istituì il primo corso in Italia di anatomia microscopica. Nel 1814 fu fatto prigioniero durante la campagna di Russia al seguito delle truppe napoleoniche.

Importanti furono i suoi studi sul sistema linfatico dei rettili, sui nervi cranici e sulla visione umana, stabilendo il posizionamento della zona corticale adibita al processo visivo nel lobo occipitale.

Dal 1835 divenne Socio dell'Accademia nazionale delle scienze.

In uno dei cortili porticati dell'antica sede dell'Università di Pavia, in Strada Nuova, si può ammirare - vicino a quelle di Luigi Porta e di Camillo Golgi - la statua del celebre medico e anatomista.

Sul basamento di quest'ultima si legge questa sobria iscrizione: "A / Bartolomeo Panizza / i discepoli e gli ammiratori / A. MDCCCLXXIII".

Referenze e voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Sandrone; Marco Riva (2013). "Bartolomeo Panizza (1785-1867)". Journal of Neurology. Epub ahead of print. doi:10.1007/s00415-013-7028-6.

Museo per la storia dell'Università di Pavia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ulteriori informazioni nella scheda sul database dell'Archivio Storico del Senato, I Senatori d'Italia.

Museo per la storia dell'Università di Pavia

Controllo di autorità VIAF: 66457555