Barings Bank

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Barings Bank era una banca britannica, la più antica merchant bank di Londra, fondata nel 1762 e fallita nel 1995.

Il fallimento[modifica | modifica sorgente]

Il funzionario Nick Leeson, responsabile della filiale di Singapore della Barings Bank, a causa della mancanza di controlli da parte dei vertici della sede britannica della banca realizzò operazioni sull'indice Nikkei provocando enormi perdite in trading che riuscì ad occultare dal 1992 al 1995.

Con il terremoto di Kobe che sconvolse il Giappone il 17 gennaio 1995 e il repentino crollo del mercato azionario, in poco più di un mese Leason realizzò 500 milioni di sterline di perdite che si sommarono a quelle degli anni precedenti per un totale di 1,3 miliardi di sterline, oramai impossibili da nascondere sul "account error 88888" (8 è considerato uno dei numeri fortunati dai cinesi).

Di conseguenza non si poté fare altro che dichiarare il fallimento, il cui maggiore responsabile fu appunto Nick Leeson e la mancanza totale di controlli sulle operazioni. Scappato, fu arrestato e riportato a Singapore il 2 marzo 1995, per poi essere processato e condannato a sei anni e mezzo di prigione.