Barfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barfi
Barfi.JPG
Origini
Luogo d'origine India India
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali [1][2]
Varianti Kesri Pedha
Kaju Katli
Pista barfi
 
Assortimento di Barfi

Il Barfi, burfi o burfee ((HI) : बर्फ़ी, (UR) : برفی), è un dolce tipico del subcontinente indiano[3].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del barfi proviene dalla parola persiana barf che significa letteralmente neve, poiché il barfi ricorda vagamente il ghiaccio e la neve[3].

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il barfi viene preparato scaldando il latte condensato unito allo zucchero fino a farlo diventare solido. Le molteplici varianti includono il besan barfi, ottenuto aggiungendo farina di grano duro, il kaaju barfi, ottenuto aggiungendo gli anacardi e la pista barfi, ottenuta tramite l'utilizzo di pistacchi.

Viene talvolta aromatizzato con dei frutti come il mango o il cocco o con spezie come il cardamomo. Altre volte viene invece guarnito con il vark una particolare foglia d'oro commestibile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Master Chef, La Cucina Indiana, Edizioni REI, 2014, p. 11.
  2. ^ (EN) India, R.I.C. Publications, 2010, p. 47.
  3. ^ a b Barfi Recipes: Barfi Food Recipes in ndtv.com. URL consultato il 19/9/2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]