Barbus oligolepis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Barbus oligolepis
Puntius oligolepis.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Barbus
Specie B. oligolepis
Nomenclatura binomiale
Barbus oligolepis
Battalgil, 1941
Sinonimi

Puntius oligolepis

Nomi comuni

Barbo scacchiera

Barbus oligolepis è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Quasi in tutti i corsi d'acqua dell'Indonesia. In zone colonizzate da una rigogliosa vegetazione acquatica sia sui margini che sul fondo del corso d'acqua. Le acque sono da leggermente acide a leggermente tenere con temperatura di 18-23 °C.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: maschi e femmine 9 cm.

I maschi adulti assumono una colorazione più intensa ed i margini delle pinne si scuriscono. Dimorfismo sessuale: maschi più piccoli e magri rispetto alle femmine.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Pacifico e gregario, in gruppi misti non inferiori alla decina di esemplari. Può capitare che i maschi litighino tra loro, ma raramente si fanno del male: lo scontro serve solamente per stabilire il proprio rango nel branco. Non sono aggressivi con altre specie. È molto attivo e frequenta i grandi spazi aperti dei fiumi soprattutto la zona centrale od inferiore.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Raggiunge la maturità sessuale nel giro di 6 mesi. I maschi litigano fra loro per attirare le femmine pronte alla riproduzione.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Onnivoro, mangia praticamente di tutto, soprattutto piccoli invertebrati acquatici (dafnie, larve di zanzara e vermi). Se l'ambiente offre una grande varietà e quantità di prede cresce rapidamente. Si può alimentare con cibo in scaglie e vegetale.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Viene allevato e riprodotto con successo in acquario. Va allevato in gruppi di almeno 7 esemplari in vasche di dimensioni minime di 60 cm.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci