Barbozza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barbozza
Barbozza di un'armatura gotica di Massimiliano I d'Asburgo (1485) - Kunsthistorisches Museum di Vienna
Materiale acciaio
Origine Europa Occidentale (prob. bandiera Sacro Romano Impero )
Impiego
Utilizzatori Cavalleria
Produzione
Date di produzione Tardo Medioevo

Boeheim, Wendelin (1890), Handbuch der Waffenkunde. Das Waffenwesen in seiner historischen Entwicklung vom Beginn des Mittelalters bis zum Ende des 18 Jahrhunders, Leipzig.

voci di armature presenti su Wikipedia

Barbozza (Bart in lingua tedesca; Barbote, anche Guardapapo, in lingua spagnola; Bevor in lingua inglese), anche Barbozzo e Barbotto, è una componente dell'armatura a piastre del tipo "gotico" preposta alla difesa del viso e del collo. Rispetto alla mentoniera, parte dell'elmo completo, si caratterizza per l'essere una piastra di acciaio sagomata da agganciare direttamente alla parte superiore della corazza. Nell'armatura da giostra era spesso un tutt'uno con la guardastanca.

In zoologia, "barbozza" indica la parte della testa del cavallo compresa tra il mento e la mandibola.

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Boeheim, Wendelin (1890), Handbuch der Waffenkunde. Das Waffenwesen in seiner historischen Entwicklung vom Beginn des Mittelalters bis zum Ende des 18 Jahrhunders, Leipzig.
  • Ffoulkes, Charles, (1912), The Armourer and his Craft, New York, Dover Publications, ISBN 0-486-25851-3.
  • Gelli, Jacopo (1900), Guida del raccoglitore e dell'amatore di armi antiche, Milano, U. Hoepli.
  • Oakeshott, Ewart (2000), European Weapons and Armour: From the Renaissance to the Industrial Revolution, Boydell Press, ISBN 0-85115-789-0.
  • Störmer, Michael (1966), Die Rüstkammer : Ein Kompendium mittelalterlicher Nahkampfwaffen und Rüstungen, G&S Verlag GmbH, ISBN 978-3-925698-46-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]