Barbara Villiers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barbara (a sinistra) mentre gioca a carte con la sua migliore amica, Sarah Churchill, duchessa di Marlborough, di Sir Godfrey Kneller, 1702.

Barbara Villiers, viscontessa Fitzhardinge (165419 settembre 1708), è stata una nobildonna inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era la figlia del colonnello sir Edward Villiers, e di sua moglie, lady Frances Howard (una discendente di John Howard, I duca di Norfolk).

Barbara divenne damigella d'onore della principessa Maria. Invece di accompagnare le sue sorelle Anne, Catherine ed Elizabeth a L'Aja, Barbara rimase in Inghilterra e divenne amica di Sarah Churchill, duchessa di Marlborough.

Sua sorella Elizabeth era l'amante ufficiale di Guglielmo III d'Inghilterra (1680-1695).

Barbara divenne Lady of the Bedchamber alla regina Anna di Gran Bretagna e governante del principe Guglielmo, duca di Gloucester.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò John Berkeley, IV visconte Fitzhardinge (1650-19 dicembre 1712). Ebbero due figlie: