Barbara Degani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Barbara Degani (Torino, 11 agosto 1966) è una politica italiana, ex presidente della provincia di Padova attuale Sottosegretario di Stato nel Governo Renzi.

Barbara Degani

Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Durata mandato 28 febbraio 2014 –
in carica
Presidente Matteo Renzi
Predecessore Marco Flavio Cirillo

Presidente della Provincia di Padova
Durata mandato giugno 2009 –
28 febbraio 2014
Predecessore Vittorio Casarin
Successore Mirco Patron (facente funzioni)

Dati generali
Partito politico Nuovo Centrodestra

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Barbara Degani è cresciuta a Padova, sposata con una figlia, entra in politica nel 1994 aderendo a Forza Italia. Nel 1996 è diventata capo della segretario regionale del partito Giorgio Carollo. Eletta al Consiglio Regionale del Veneto nel 2000 ha fatto parte della commissione Statuto per riscrivere le regole statutarie del Veneto. Successivamente è stata riconfermata nel 2005 raccogliendo circa 13 000 preferenze. Durante il suo secondo mandato in Consiglio Regionale ha presieduto la Prima commissione Affari istituzionali, bilancio, controllo,enti locali, personale e programmazione. Nel 2009 è stata eletta presidente della Provincia di Padova per Il Popolo della Libertà, il coalizione con la Lega Nord, con il 53,8% dei voti battendo il candidato di centrosinistra.[1]

Dal 2009 ad oggi è stata Vice Presidente dell’ Unione Province del Veneto – UPI Veneto e dal  2012 ha rivestito il ruolo di Rappresentante UPI Nazionale nella Conferenza Stato – Città ed Autonomie Locali. Dal 2010 a Marzo 2013 ha rivestito il ruolo di Consigliere di Amministrazione nella Società Autostrade BS-VR-VI-PD SpA.

Nel novembre del 2013, in seguito alla sospensione dell'attività del Popolo della Libertà decide di aderire al Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano.

Sottosegretario di stato al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Governo Renzi.

Il 28 Febbraio 2014 il consiglio dei Ministri approva la nomina di Barbara Degani a Sottosegretario di Stato all'ambiente del Governo Renzi in quota Nuovo Centrodestra. Assieme al Ministro Gian Luca Galletti e al Sottosegretario Silvia Velo va a completare la squadra che guiderà il dicastero durante il Governo Renzi.

Tra le deleghe assegnatele compare quella all'educazione ambientale, allo sviluppo sostenibile e alla tutela delle biodiversità[2]. In merito a quest'ultima il 15 settembre 2014 ha inaugurato, assieme alla collega Ilaria Borletti Buitoni e alle autorità locali, il giardino delle biodiversità contenuto all'interno dell'Orto Botanico di Padova[3]. Il 6 luglio 2014 ha rappresentato il Governo Italiano durante l'inaugurazione dell parco Riserva della Biosfera Transfrontaliero sul Monviso a cui era presente il Ministro dell'Ambiente Francese Segolene Royal[4]. Durante il suo incarico ha inoltre dedicato molto tempo al tema del riciclaggio intervenendo tramite delle campagne di sensibilizzazione dirette alle scuole e alle amministrazioni comunali.

Vita Privata[modifica | modifica wikitesto]

Barbara Degani è sposata con il consigliere regionale veneto Raffaele Grazia esponente dell'Unione di Centro, la coppia ha una figlia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barbara Degani - Sito Ufficiale del presidente Degani – Popolo delle Libertà
  2. ^ Deleghe conferite dal Ministro dell'Ambiente al Sottosegretario di stato Barbara Degani, 2 maggio 2014.
  3. ^ Inaugurato il Giardino delle Biodiversità presso l'antico Orto Botanico di Padova, 16 settembre 2014.
  4. ^ Il ministro dell'ecologia francese e il sottosegretario all'ambiente Barbara Degani festeggiano l'ingresso delle due aree protette nella lista dell'Unesco, 7 luglio 2014.
Predecessore Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Successore
Marco Flavio Cirillo 28 febbraio 2014 in carica
Predecessore Presidente della Provincia di Padova Successore Provincia di Padova-Stemma.png
Vittorio Casarin 7 giugno 2009 - 28 Febbraio 2014 abolito