Barbara (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Barbara è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal termine greco βάρβαρος (bàrbaros), voce onomatopeica che vuol dire "balbuziente", "che non sa parlare", riferito ai popoli non greci[3], e successivamente, per estensione, "straniero", "barbaro"[1][4][6][7][8]. Per semantica, quindi, risulta analogo a Balbina e Biagio.

Era un nome imposto frequentemente alle schiave straniere nell'antica Roma[7]; entrò nell'uso comune all'inizio del Medioevo, grazie alla devozione verso santa Barbara[1][4][8]. In Inghilterra divenne raro dopo la Riforma Protestante, per poi essere ripreso nel XIX secolo[1]. In tempi moderni è molto diffuso negli Stati Uniti d'America[6], comparendo fra i primi dieci usati fra il 1927 e il 1958[8].

In Italia, Barbara è stato particolarmente in voga negli anni 1970: infatti è costantemente fra i primi 10 nomi più attribuiti alle bambine dal 1969 fino al 1977, raggiungendo il secondo posto in graduatoria (dopo Maria) nel 1971[9], e sempre nel 1971 è stato il nome femminile più attribuito in assoluto a Roma e a Bologna[10].

Un vezzeggiativo molto noto è Barbie[5], proprio della lingua inglese e ispirato alla celebre bambola omonima, che a sua volta prende probabilmente il nome dalla figlioletta della sua creatrice, Ruth Handler[8]. Molto meno diffusa è la variante maschile, Barbaro.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico ricade il 4 dicembre in ricordo di santa Barbara, protettrice di artiglieri, artificieri ed altri, la cui esistenza è probabilmente una leggenda[6][7][11]. Per i nomi maschili l'onomastico viene festeggiato invece il 6 maggio, in ricordo di san Barbaro, martire[12]. Altri santi e beati che portano questo nome sono:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Persone di nome Barbara.

Variante Barbora[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Barbora..."

Variante Bárbara[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Bárbara..."

Variante Varvara[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Varvara..."

Altre varianti femminili[modifica | modifica wikitesto]

Varianti maschili[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Barbaro..."

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af (EN) Barbara, Behind the Name. URL consultato il 14 aprile 2011.
  2. ^ a b Accademia della Crusca, Dizionario della lingua italiana - Volume VII, Padova, Tipografia della Minerva, 1830, p. 604.
  3. ^ a b c d e f g h Emidio De Felice, Dizionario dei nomi italiani, Arnoldo Mondadori Editore, p. 85, ISBN 88-04-48074-2.
  4. ^ a b c d e f g h i j k K. M. Sheard, Llewellyn's Complete Book of Names, Llewellyn Publications, p. 89, ISBN 0-7387-2368-1.
  5. ^ a b (EN) Barbie, Behind the Name. URL consultato il 24 febbraio 2012.
  6. ^ a b c Alfonso Burgio, Dizionario dei nomi propri di persona, Roma, Hermes Edizioni, 1992, p. 84, ISBN 88-7938-013-3.
  7. ^ a b c d e Barbara, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 14 aprile 2011.
  8. ^ a b c d (EN) Barbara, Online Etymology Dictionary. URL consultato il 14 aprile 2011.
  9. ^ Alda Rossebastiano, Elena Papa, I nomi di persona in Italia: dizionario storico ed etimologico, Torino, UTET, 2005.
  10. ^ Enzo Caffarelli, L'onomastica personale nella città di Roma dalla fine del secolo XIX ad oggi. Per una nuova prospettiva di sociografia e cronografia antroponimica, Tubinga, Niemeyer, 1996.
  11. ^ (EN) Saint Barbara, Saints.SQPN.com. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) 6 May, Saints.SQPN.com. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  13. ^ Sante Barbara Kim e Barbara Yi, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 14 aprile 2011.
  14. ^ Santa Barbara Cui Lianzhi, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 14 aprile 2011.
  15. ^ (EN) Blessed Marianne Cope, Saints.SQPN.com. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  16. ^ Beate Elisabetta, Barbara, Antonia e Caterina, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 14 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi