Baosteel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shanghai Baosteel Group Corporation
Stato Cina Cina
Fondazione 1978 a Shanghai
Sede principale Shanghai
Persone chiave Xu Lejiang
Settore Siderurgico
Prodotti acciaio
Dipendenti 108.914 (2009)
Sito web www.baosteel.com

La Shanghai Baosteel Group Corporation (in breve Baosteel) è il maggiore gruppo siderurgico cinese ed uno dei maggiori produttori mondiali di acciaio, con una produzione di 20 milioni di tonnellate (2005). Di proprietà statale, nacque nel 1978 a Shanghai, per la precisione nel porto di Baoshan, dove, con la collaborazione giapponese, fu progettato un polo siderurgico che doveva utilizzare le migliori tecnologie disponibili per l’epoca. L’impianto di Baoshan entrò in funzione nel 1985, specializzandosi nella produzione di laminati piani e tubi. La Baoshan Iron & Steel divenne il principale fornitore dell’industria automobilistica cinese. Nel 1998 si fuse con altri produttori minori dell’area di Shanghai, assumendo la denominazione attuale; nel frattempo Baosteel non produceva più solo per il mercato interno, ma anche per l’esportazione. Xie Qihua, presidente e da anni al vertice di Baosteel, è stata considerata una delle donne più potenti del mondo[1].

In Italia Baosteel negli anni ’80 acquisì i macchinari della dismessa Italsider di Bagnoli, per poi smontarli pezzo per pezzo, trasportarli in Cina e riassemblarli[2]. Nel 2001 Baosteel siglò un accordo con FIAT, diventando uno dei suoi maggiori fornitori di acciaio[3]. Baosteel ha costituito una filiale commerciale in Italia, con sede a Genova, in società con imprenditori locali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ D. Taino, Le donne più potenti del pianeta? Cercatele in Asia, Corriere della Sera, 30-7-2005.
  2. ^ F.Fubini, Cina e India, caccia alle aziende italiane, Corriere della Sera, 17 -1-2008; si tratta delle vicende a cui si è ispirato Ermanno Rea nel romanzo La dismissione e poi Gianni Amelio nel film La stella che non c'è.
  3. ^ Shanghai Baosteel Group Corporation, da http:// www.referenceforbusiness.com.
aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende