Banpresto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Banpresto Co., Ltd
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo Privata
Fondazione 1977
Sede principale Shinagawa
Gruppo Namco Bandai
Prodotti Videogiochi
Sito web www.banpresto.co.jp/

Banpresto Co., Ltd. (株式会社バンプレスト Kabushiki-gaisha Banpuresuto?) è una software house giapponese con sede a Shinagawa, Tokyo.[1] L'azienda è stata fondata nell'aprile 1977 con il nome di Hoei Sangyo, Co. Ltd., per poi essere ribattezzata nel 1982 Coreland. Durante gli anni ottanta lavorò principalmente nella produzione di videogiochi SEGA e Arcade.[2] Sin dal 1989 è stata rilevata in parte dalla Bandai che gli ha dato l'attuale nome.[3] Dal marzo 2006 è diventata una sussidiaria della Namco Bandai.

La Banpresto ha creato numerosi videogiochi distribuiti esclusivamente sul mercato giapponese, ed è principalmente nota per le serie Super Robot Wars e Summon Night, che in entrambi i casi hanno ottenuto un notevole riscontro anche al di fuori del Giappone, grazie alle versioni non ufficialmente esportate o ai fandub distribuiti via internet. Altri progetti della Banpresto includono videogiochi basati su popolari anime come il videogioco di basket Slam Dunk, il videogioco di ruolo Tenchi muyō! Game-hen, Panzer Bandit e numerosi videogiochi ispirati alla serie Sailor Moon.

La sezione della Banpresto che si occupava dei videogiochi è stata assorbita dalla Namco Bandai Games il 1º aprile 2008. Come parte della fusione, due delle sussidiarie della banpresto, la Pleasure Cast Co. Ltd e la Hanayashiki Co. Ltd, sono diventate sussidiarie della Namco. La Banpresto stessa adesso si occupa principalmente della produzione di giochi arcade.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Company Outline." Banpresto. February 18, 2008. Retrieved on March 16, 2010.
  2. ^ MobyGames - Coreland
  3. ^ IGN.com: Banpresto
  4. ^ IGN.com UK: Sayonara, Banpresto

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]