Bang & Olufsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bang & Olufsen
Logo
Stato Danimarca Danimarca
Tipo Public company
Borse valori OMX
Fondazione 1925 a Quistrup, Struer
Fondata da Peter Bang
Svend Olufsen
Sede principale Struer
Persone chiave Torben Ballegaard Sørensen (AD), Jørger Worning, Torsten Erik Rasmussen
Settore hi-fi audio e video e prodotti tecnologici
Prodotti radio, televisori, lettori DVD, telefoni cellulari, Hi-Fi, Stereo.
Fatturato 4.375 DKK mln[1] (2007)
Risultato operativo 530 DKK mln[1] (2007)
Dipendenti 2.520[1] (2007)
Sito web www.bang-olufsen.com

Bang & Olufsen è un'azienda danese specializzata nella produzione di apparecchi audio hi-fi e televisori ad alta tecnologia e qualità. È stata fondata nel 1925 da Peter Bang e Svend Olufsen, da cui l'azienda prende il nome. La produzione aziendale è caratterizzata da un design particolare ed immediatamente riconoscibile.

È stata presente anche nel settore dei telefoni cellulari fino al 31 ottobre 2008 quando sospese la partnership con Samsung, iniziata nel secondo semestre del 2006, con la quale aveva prodotto i modelli Serene e SGH U600.[2]

Diffusori[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i suoi prodotti hanno come prefisso l'acronimo Beo, che richiama quello dell'azienda.

La produzione attuale di diffusori è divisa in 3 principali settori:

  • Diffusori completi, quindi dotati di frequenze alte, medie e basse:
    • BeoLab 5: I diffusori migliori di B&O, con le tecnologie più avanzate dell'azienda. I Diffusori sono dotati di un sistema a ultrasuoni che rileva le dimensioni della stanza e la posizione del diffusore stesso e si regola di conseguenza. Dotate anche di Adaptive Bass Control (ABC) e di Acoustic Lens Tecnology (ALT) che sono delle lenti acustiche poste sulla sommità del diffusore che permettono una diffusione omogenea a 360° delle frequenze alte. Gli amplificatori bassi sono due, da 1000 W ognuno e i medi e i tweeters da 250 ognuno (ICEPower).
    • BeoLab 9: Sono i diffusori completi di B&O che hanno tecnologie simili alle BeoLab 5. Hanno il sistema Acoustic Lens Tecnology e Adaptive Bass Control. L'Acoustic Lens Tecnology delle Beolab 9 diffondono il suono a 180°. Frequenze basse: 500 W, Midrange e Tweeters: 100 W ognuno.
    • BeoLab 14: Diffusori con Subwoofer e amplificatore e satelliti passive. Disponibile con 2-4-6 satelliti. Alti: 140 W. Bassi 240W.
    • BeoLab 20: Sono diffusori dello stesso genere delle BeoLab 9 e probabilmente le andranno a sostituire. Le maggiori differenze sono: la compatibilità WiSA, quindi Wireless, e amplificatori di nuova generazione. Amplificatori alti: 160 W. Midrange: 160 W. Bassi 2x160 W.
    • BeoLab S8: Diffusori molto simili a BeoLab 14. Caratteristiche simili ma più economiche. Possibilità di acquistarle via B&O Play Store.
  • Diffusori con frequenze medio-alte (i quali per ottenere un sound perfetto necessitano di un Subwoofer):
    • BeoLab 3: Diffusori con amplificatori di tipo ICEPower. 160 W sia di alti che di bassi.
    • BeoLab 4 & 4 PC: Diffusori di piccola dimensione ottimi da collegare ad un pc e da tenere sulla scrivania. 35 w sia di alti che di bassi.
    • BeoLab 12: Diffusori con design particolare. Disponibile in 3 versioni. 160 W di frequenze basse, 80 W di frequenze medio- alte.
    • BeoLab 15&16: Diffusori predisposti per essere inseriti nel muro. BeoLab 15: Frequenze Alte. BeoLab 16: Frequenze Basse-Medie.
    • BeoLab 17:Diffusore con frequenze basse e tweeter con 160 w di amplificazione per canale. Caratteristiche: Adaptive Bass Linearization (ABL) Adatta in modo costante la risposta dei bassi al segnale di ingresso, migliorando significativamente le prestazioni dei bassi, senza il rischio di danneggiare il driver. Adattamento all’ambiente. L'interruttore a tre posizioni, regola la risposta dei bassi del diffusore in base al suo posizionamento all'interno della stanza. Protezione termica. Le temperature vengono costantemente controllate per mantenere sempre le prestazioni del diffusore ai massimi livelli - Linea di accensione e spegnimento automatici per il collegamento di apparecchiature di altri brand.
    • BeoLab 18:Diffusore con design molto particolareggiato e dettagliato. Frequenze basse e alte con 160 w di amplificazione per canale. Caratteristiche: Adaptive Bass Linearization (ABL) Adatta in modo costante la risposta dei bassi al segnale di ingresso, migliorando significativamente le prestazioni dei bassi, senza il rischio di danneggiare il driver. Adattamento all’ambiente. L'interruttore a tre posizioni, regola la risposta dei bassi del diffusore in base al suo posizionamento all'interno della stanza. Protezione termica. Le temperature vengono costantemente controllate per mantenere sempre le prestazioni del diffusore ai massimi livelli - Linea di accensione e spegnimento automatici per il collegamento di apparecchiature di altri brand.
    • BeoVox 2: Diffusori simile a BeoLab 15/16. Predisposizione per essere inseriti nel muro.
    • BeoLab 3500: SoundBar che può essere venduta stand-alone senza ausilio di alcun altro dispositivo.
  • Diffusori con frequenze basse, chiamati anche Subwoofer, sono prodotti che vengono affiancati ad altri diffusori con frequenze alte o medio-alte per ottenere una frequenza bassa più potente e definita:
    • BeoLab 10: Diffusore disegnato per essere aggiunto ai BeoVision. Ottimo per completare un sistema Home Theatre.
    • BeoLab 11: Subwoofer dal design caratteristico. Frequenze basse con doppio amplificatore da 160 w (320 w totali).
    • BeoLab 19: Subwoofer dal design caratteristico. Frequenze basse con doppio amplificatore da 160 w (320 w totali).

Sistemi Audio / Hi- Fi[modifica | modifica wikitesto]

La gamma attuale di impianti audio è composta da:

  • BeoSound Essence: è lo strumento più nuovo prodotto ed è uno stereo/telecomando. Ha diverse funzionalità: trasmette la musica da diverse piattaforme, come DLNA, AirPlay ed altre, alle casse ad esso collegate. Oltre a ciò fa anche da telecomando per l'impianto.
  • BeoSound 5 Encore: Un impianto Hi-Fi degno di nota. Ha uno schermo da 10.4" TFT con regolazione luminosità automatica, non è touch ma bensì ha due ghiere: una per il volume e una per muoversi nei menu oltre ad un puntatore con effetto laser. Ha diverse connettività tra cui DLNA, AirPlay, ingressi USB e aux per connettere facilmente ogni tipo di dispositivo, oltre alle migliaia di canali WebRadio a cui è possibile accedere tramite la rete internet domestica. Differisce dal BeoSound 5 perché è prodotto Stand-Alone, cioè funziona senza il bisogno di ulteriori prodotti di B&O. Attualmente il prodotto è uscito di produzione a causa della scarsa richiesta mentre la versione "completa" è ancora in produzione e in continuo miglioramento.
  • BeoSound 5: Un vero e proprio impianto Hi-FI. Ha uno schermo da 10.4" TFT con regolazione luminosità automatica, non è touch ma bensì ha due ghiere: una per il volume e una per muoversi nei menu oltre ad un puntatore con effetto laser. Ha una particolarità in più rispetto all'encore: ha un computer vero e proprio esterno all'unità video. Il computer denominato "BeoMaster 5" viene venduto insieme al BeoSound 5. Questa versione ha meno connessioni dirette ma ha un hard disk da 1 terabyte utilizzabile per salvare la propria musica oltre alle migliaia di canali WebRadio a cui è possibile accedere tramite la rete internet domestica. Questo prodotto da anche la possibilità di utilizzare il proprio account Spotify Premium, infatti il sistema operativo è stato adattato per l'utilizzo di questo servizio con un menu apposito. Separatamente è possibile acquistare anche un' unità cd/dvd denominata "Cd Ripping Unit" che serve per facilitare la copiatura dei cd sull'hard disk interno del BeoMaster 5, oltre a ciò l'unità può essere utilizzata per riprodurre un cd.
  • BeoLit 12: Sistema audio utilizzabile con qualsiasi dispositivo DLNA, AirPlay o bluetooth. Basta connettersi al BeoLit 12 per avere immediatamente tutta la sua potenza.
  • BeoPlay A8: Sistema audio ottimizzato per iPhone e iPod. Piccole casse potenti ad un prezzo ragionevole.

Televisori[modifica | modifica wikitesto]

I televisori attualmente in produzione sono:

  • BeoVision 4: Televisore al plasma FUll HD 3D (con occhiali). Disponibile a 85" e 103"
  • BeoVision 10: Televisore LCD TFT da 32"Full HD
  • BeoVision 11: Televisore LCD da 40/46/50". BeoVision 11 è dotato di modulo decoder surround digitale che eroga fino a 12 canali audio utilizzando il processore TrueImage™ di Bang & Olufsen. La tecnologia TrueImage™™ gestisce in modo dinamico il mix di segnali audio per far corrispondere il numero di canali audio nel segnale entrante al numero di diffusori disponibili che consentono di ottenere prestazioni audio straordinarie mai raggiunte da nessun altro televisore.
  • BeoVision 12: Televisore al plasma da 65". SmartTV.
  • BeoVision V1: Televisore LCD da 32" FullHD
  • BeoVision Avant: Televisore di ultima generezione 4K UHD 3D con audio surround integrato. Disponibile uno stand da pavimento motorizzato.
  • BeoSystem 4: BeoSystem 4 è stato progettato da David Lewis Designer, Torsten Valeur per essere posizionato in un rack da 19’. Viene proposto con una staffa da parete e la parte frontale in alluminio per un posizionamento visivo più elegante, se necessario. Anche se BeoSystem 4 ha un ruolo centrale in una configurazione con BeoVision 12, è anche un prodotto molto importante per quei clienti che integrano nelle loro installazioni schermi di altre marche e configurazioni con proiettori. In queste configurazioni BeoSystem 4 offre numerosi vantaggi.

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c http://www.bang-olufsen.com/graphics/bogo/reports/annualreport_2006-07_uk.pdf
  2. ^ PI: Bang&Olufsen fuori dai cellulari

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende