Bandini 1100 (1946)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandini 1100
La prima Bandini.JPG
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Bandini Automobili
Produzione dal 1946
La Bandini all'autodromo di Monza nel 1954

La Bandini 1100 è un'autovettura prodotta nel 1946 dalla ditta Bandini Automobili di Forlì. La prima auto a portare lo stemma Bandini.

Durante la seconda guerra mondiale, Ilario Bandini smontò e tagliò una sua Fiat 1100 per nascondarla alle requisizioni tedesche. Nel 1946 rimontando la vettura disassemblata, ebbe l'occasione per esprimere le sue capacità di elaboratore e per sperimentare nuove soluzioni telaistiche.

Il telaio[modifica | modifica wikitesto]

Sospensione posteriore

Il telaio Fiat in longheroni d'acciaio, viene modificato soprattutto nelle sospensioni a ruote indipendenti con barra antirollio all'avantreno. Al retrotreno, i freni idraulici a tamburo sono posti accanto al differenziale fissato al telaio; per le sospensioni sono utilizzati elementi elastici derivati da una moto Gilera, ammortizzatori a frizione e un sistema d'articolazione derivato da un dispositivo per chiudere le porte di un bar.

La carrozzeria[modifica | modifica wikitesto]

Ilario Bandini sulla sua prima auto

La carrozzeria in alluminio, viene eseguita dal piemontese Rocco Motto. È una carrozzeria monolitica biposto (barchetta) con una linea elegante, sinuosa e sportiva al tempo stesso. La grande calandra centrale a elementi verticali, affiancata da grandi gruppi ottici, snelliscono l'ampio frontale e definiscono le linee che si abbassano fino alle ruote posteriori interessando anche gli sportelli. Al posto del parabrezza sono scelti due "vetrini", i passaruota posteriori sono particolarmente pronunciati, mentre la parte posteriore è bassa e rastremata. Le ruote sono a raggi Borrani.

Il motore[modifica | modifica wikitesto]

Il motore è l'originario Fiat 1100 sul quale Ilario Bandini esprime le sue prime elaborazioni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili