Bandiera dell'Argentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandera de la Argentina
Bandera de la Argentina
Proporzioni 9:14
Simbolo FIAV Bandiera nazionale e bandiera navale nazionale
Colori RGB

██ (R:117 G:170 B:219)

██ (R:255 G:255 B:255)

██ (R:252 G:191 B:73)

██ (R:132 G:53 B:17)

Uso Bandiera civile e di stato
Tipologia nazionale
Adozione 27 febbraio 1812
Nazione Argentina
Altre bandiere ufficiali
Bompresso bandiera di bompresso
Presidenziale bandiera presidenziale
Bandiera civile bandiera Bandiera civile Bandiera civie e bandiera navale civile Bandiera normale o bandiera di diritto
Fotografia
Argentina-Bandera-P2080016.JPG
Bandera Oficial de Ceremonia a Tigre, Buenos Aires

La bandiera dell'Argentina consiste di tre bande orizzontali di uguali dimensioni. Le due bande esterne sono azzurre e quella centrale è bianca, con al centro il Sol de Mayo.

Sol de Mayo[modifica | modifica wikitesto]

Al centro della banda bianca è posto un emblema del Sole (Sol de Mayo, simbolo di una divinità indigena) che, secondo la tradizione, venne creato nel 1812 dall'intellettuale, diventato in seguito generale, Manuel Belgrano (figlio di un ligure nato ad Oneglia, il cognome completo è Belgrano-Peri) ispirato da uno sguardo verso il cielo mentre si trovava sulle rive del fiume Paraná nella località dove sorge l'attuale città di Rosario.

L'emblema del sole è un'importante icona per gli argentini, ed è apparso anche sulle versioni antecedenti della bandiera.

Bandera de Ornato[modifica | modifica wikitesto]

Alla bandiera Ufficiale da Cerimonia (Bandera Oficial de Ceremonia) col sole, ancora viene sventolata spesso la bandiera senza sole da ornamento (Bandera de Ornato), ritenuta comunque ufficiale e pienamente rappresentativa della nazione.

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Mentre le dimensioni e le proporzioni sono state da sempre ben definite (addirittura con dimensioni ufficiali: 0,9 × 1,4 metri, con le bande colorate 30 cm per ognuna), i colori della bandiera argentina sono spesso oggetto di diatribe in quanto non c'è una determinazione precisa in nessun testo legislativo. Esiste però un detto popolare molto comune, che si confonde con la realtà, almeno tra gli abitanti di Buenos Aires. Si racconta che la vera origine dei colori della bandiera argentina derivano dai colori delle vesti della Madonna, nelle rappresentazioni tradizionale dei due veli bianco e celeste.


Il legislatore si è sempre e solo limitato a definire bianca e celesti le tre bande orizzontali, che nella classificazione "Pantone" corrisponderebbero a queste campionature:


Colore RGB HTML HSV Lab CMYK Esempio
Azzurro ceruleo 156, 196, 226 #9BC4E2 201, 31, 89 77, -9, -20 37, 12, 3, 0
Azzurro ceruleo (Websafe) 153, 205, 255 #99CCFF 210, 40, 100 80, -3, -31 35, 10, 0, 0
Bianco 255, 255, 255 #FFFFFF 0, 0, 100 100, 0, 0 0, 0, 0, 0
Giallo oro 255, 205, 51 #FFCD33 45, 80, 100 85, 8, 76 1, 19, 89, 0
Nero 0, 0, 0 #000000 0, 0, 0 0, 0, 0 75, 68, 67, 90

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

vessillologia Portale Vessillologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vessillologia