Bandiera del Kenya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bendera ya Kenya
Flag of Kenya
Bendera ya KenyaFlag of Kenya
Proporzioni 2:3
Simbolo FIAV Bandiera nazionale e bandiera navale civile
Colori RGB

██ (R:0 G:0 B:0)

██ (R:187 G:0 B:0)

██ (R:0 G:102 B:0)

██ (R:255 G:255 B:255)

Uso Bandiera civile e di stato
Navale bandiera navale
Bompresso bandiera di bompresso
Presidenziale bandiera presidenziale
Governativa bandiera governativa
Civile bandiera civile

La bandiera del Kenya è stata adottata il 12 dicembre 1963. Derivata da quella del KANU (Kenya African National Union), il movimento politico guidato da Jomo Kenyatta che ha condotto la nazione all'indipendenza, è composta da tre bande orizzontali nero, rosso e verde (dall'alto in basso), separate da due strisce bianche. Il nero e il rosso rappresentano la popolazione africana e il suo sangue, uguale a quello di tutti gli altri uomini; il verde la terra e le sue ricchezze; le strisce bianche, simbolo di pace, vennero aggiunte in occasione dell'indipendenza. Al centro della bandiera è presente uno scudo masai con due lance incrociate, a sottintendere la volontà del popolo di difendere la libertà conquistata dopo anni di lotte.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

vessillologia Portale Vessillologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vessillologia