Banca CR Firenze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Banca CR Firenze
Logo
Stato Italia Italia
Tipo società per azioni
Fondazione 30 marzo 1829 a Firenze
Sede principale Firenze, Via Carlo Magno 7
Gruppo Intesa Sanpaolo
Persone chiave
  • Aureliano Benedetti, presidente
  • Piero Antinori, vicepresidente
Settore Banche
Margine d'intermed. Green Arrow Up.svg982,75 milioni di (2007)
Utile netto Green Arrow Up.svg185,4 milioni di (2007)
Sito web www.bancacrfirenze.it

Banca CR Firenze S.p.A. (nota ai più con la vecchia denominazione Cassa di Risparmio di Firenze) è un istituto di credito italiano. È nata il 30 marzo 1829 grazie all'opera di Cosimo Ridolfi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È nata il 30 marzo 1829, come Cassa di Risparmio di Firenze. Nel 1992 ha assunto l' attuale denominazione. Era quotata alla Borsa di Milano nel segmento Midex (CFI.MI, ISIN: IT0004194970). A seguito di un'offerta pubblica d'acquisto è stata delistata ed è entrata a far parte del gruppo Intesa Sanpaolo.

Azionisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Intesa Sanpaolo S.p.A. - 89,74%
  • Ente Cassa di Risparmio di Firenze - 10,26%

Dati al 31 dicembre 2013.[1]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dati al 31 dicembre 2013.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio 2013 CR Firenze, p. 83. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  2. ^ Bilancio 2013 CR Firenze, p. 111. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  3. ^ Bilancio 2013 CR Firenze, p. 140. URL consultato il 28 dicembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale