Balto - Sulle ali dell'avventura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Balto - Sulle ali dell'avventura
Titolo originale Balto III: Wings of Change
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2004
Durata 76 min (Argentina:78 min)
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.33:1
Genere animazione, avventura, commedia
Regia Phil Weinstein
Sceneggiatura Elana Lesser, Cliff Ruby
Produttore Phil Weinstein
Casa di produzione Universal Cartoon Studios
Montaggio Ken Solomon
Musiche Adam Berry, Perry La Marca
Tema musicale "Everything Flies"
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Balto - Sulle ali dell'avventura è un film d'animazione del 2004 prodotto e diretto da Phil Weinstein. È il seguito di Balto e Balto - Il mistero del lupo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La posta al nord viene di solito consegnata da Nome a White Mountain con la slitta trainata dai cani capitanati da Kodi, uno dei figli di Balto, adulti in età canina, nel 1928, dopo l'inverno iniziato alla fine del secondo film, quando Aleu era andata con i lupi. Kodi è fidanzato con una cagna della muta, Dusty. Ma l'arrivo della neve insidiosa in primavera ed il successo della consegna via aerea minaccia di lasciare i cani da slitta senza lavoro. Così viene organizzata una gara: la muta di cani contro l'aeroplano del pilota Duke. Kodi chiede aiuto al padre Balto, dato che era il famoso cane-lupo che aveva salvato Nome da un'epidemia di difterite, chiedendogli di unirsi alla muta. Balto rifiuta sapendo che l'aereo è più veloce di lui, però tutti insistono e alla fine accetta. Jenna si reca da Balto e gli parla. Il cane-lupo le spiega che è più che convinto di perdere e ha paura di essere deriso da tutti, soprattutto da Kodi. Jenna lo incoraggia e gli dice che Kodi gli vorrà sempre bene, perché è suo figlio.

Nel frattempo è arrivata un'oca di nome Stella del quale l'oca russa Boris si innamorerà ma l'unico problema che ha con lei è il fatto di soffrire di vertigini e, perciò, di non poter volare mentre Stella vorrebbe fare un volo con lui. Così la inganna dicendo di avere una ferita di migrazione su un'ala. Arriva il giorno della famigerata gara. La muta di Kodi è capitanata da Balto e tutti quanti contano su di lui. Nel frattempo Stella ha scoperto l'inganno e, arrabbiata, ha messo Boris nel sacco delle lettere destinato a finire nell'aereo. La gara parte e l'aereo è subito in vantaggio. Arriva per primo alla meta e poi riparte per Nome. Anche i cani arrivano e, presa la posta per Nome, prendono la strada di casa. Stranamente la slitta arriva prima e vince.

Nessuno sospetta di nulla tranne Balto. Il cane-lupo scopre che l'aereo si è schiantato e vuole andare a soccorrere l'umano che lo guidava. Stella poi rivela a Balto che nell'aereo c'è anche Boris. Kodi e la sua muta non vogliono venire. Partono alla ricerca dell'aereo Stella e Balto seguiti dagli orsi polari Muk e Luk, che hanno visto l'aereo l'ultima volta a picco dell'orso. Dopo la cascata e la lotta con due Alci rimbambiti salvano Boris e l'umano che Balto trascina via con una slitta di soccorso composta da una corda e da un pezzo di aereo. Boris viene accompagnato a Nome dagli orsi polari e da Stella. A circa metà viaggio Balto attraversa un ponte di rocce fragile, che si rompe. Tutto sembra perduto ma improvvisamente arriva Kodi, il figlio di Balto, e tutta la sua muta al completo che lo salvano e lo riportano a Nome dove viene festeggiato. Tutto finisce per il meglio e Boris fa pace con Stella.

Alla fine del film, con l'estate arrivata, Stella e Boris fanno una nuotata insieme mentre Balto farà delle gite per Nome assieme all'umano che ha salvato a bordo di un aereo privato dedicato a lui, che avrà definitivamente il pilota salvato come suo padrone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]