Ballet Comique de la Reine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Incisione della prima scena del Ballet Comique de la Reine.

Il Ballet Comique de la Reine (fr. ant. Balet Comique de la Royne) è uno dei primi esempi di ballo con funzione spettacolare allestito presso una corte, perciò oggi è considerato da molti storici come il primo vero balletto. Venne rappresentato il 15 ottobre 1581 a Parigi, nel Palazzo del Petit Bourbon (vicino al Louvre), alla corte di Enrico III e alla presenza di Caterina de' Medici, regina madre. Fu realizzato da Baldassarre Baltazarini da Belgioioso e danzato dalla stessa regina Luisa di Lorena-Vaudémont e dalle dame di corte. L'allestimento di questa sontuosa rappresentazione fu voluto dalla regina madre Caterina per i festeggiamenti delle nozze della sorella della regina Luisa, Margherita di Lorena-Vaudemont, con il duca di Joyeuse, uno dei favoriti del re Enrico III. Spettacolo composto da recitazione, musica, canto e danza, questo balletto è celebre tra le altre cose per la sua lunga durata (cinque ore e trenta) e per l'accuratezza nell'elaborazione della scena, dei costumi e delle macchinerie sceniche. L'argomento era incentrato sul mito della maga della mitologia greca Circe, da cui il titolo: Cyrcé et ses nymphes.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni riferimenti a questo balletto si trovano:

  • The Dance, an Historical Survey of Dancing in Europe di Cecil Sharp, pubblicato per la prima volta nel 1924.
  • Alberto Testa, Storia della danza e del balletto, Roma, Gremese, 1988, pp. 35-37 (ISBN 88-7605-360-3)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]