Ballata n. 2 (Chopin)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ballata n. 2
Ballade 2 Chopin.png
Compositore Fryderyk Chopin
Tonalità Fa maggiore
Tipo di composizione ballata
Numero d'opera Op. 38
Epoca di composizione 1836-1839
Dedica Robert Schumann
Durata media 7-8 minuti
Organico

pianoforte

La ballata n. 2 di Fryderyk Chopin è stata composta tra il 1836 e il 1839 a Nohant e sull'isola di Maiorca. Chopin dedicò questa composizione a Robert Schumann che in precedenza gli aveva dedicato la sua Kreisleriana. Questa ballata è stata duramente criticata da molti pianisti e musicologi, e persino da Schumann stesso, perché considerata un'involuzione rispetto alla prima. Probabilmente Chopin fu ispirato da Il lago di Willis, opera del poeta romantico Adam Mickiewicz.

Analisi[modifica | modifica sorgente]

Analogamente alle ultime due, la seconda ballata è scritta in un tempo composto: 6/8. Si apre tranquillamente sulla dominante della chiave di Fa maggiore, con la ripetizione del do in entrambe le mani. La prima sezione del componimento progredisce rapidamente con una melodia che si sviluppa "sotto voce" o "in silenzio". La sezione successiva, in netto contrasto con la precedente, è dirompente con i continui "presto con fuoco". Anziché essere nella relativa minore di Fa, la sezione è scritta in La minore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica