Baia di Sagami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La Baia di Sagami vista dal monte Tōnodake

La baia di Sagami (相模湾, Sagami-wan), conosciuta anche come golfo di Sagami o mare di Sagami, si trova a sud della prefettura di Kanagawa nel Honshū, nel Giappone centrale, con la penisola di Miura ad est e la penisola di Izu ad ovest. Si trova approssimativamente a 40 chilometri a sud-ovest dalla capitale, Tokyo.

Un ramo della Corrente Kuroshio scalda la baia, permettendole di ospitare organismi marini tipici di regioni più meridionali e dando un clima mite ai terreni vicini alla baia. La profondità massima della baia è di circa 1500 metri.

Nella baia sono stati avvistati anche organismi delle regioni sub-artiche per l'intrusione della corrente Oyashio che ottengono una alta biodiversità[1].

Le città più grandi della baia sono Chigasaki, Fujisawa, Hiratsuka, Itō e Kamakura, e la città finta di Hinata.

Nel 2004 dei campioni della terra della baia risultarono contaminate radioattivamente dai test nucleari effettuati all'atollo di Bikini dal 1946 al 1958[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cambridge Journals Online - Abstract
  2. ^ http://www.zhb.gov.cn/english/chanel-1/detail-1.php3?chanel=1&column=a&id=9561

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]