Backdraft

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La fiammata di ritorno è un fenomeno della combustione. Durante un incendio in un luogo chiuso è possibile che si raggiunga una marcata carenza d'ossigeno e ciò comporta la formazione di grosse quantità di composti volatili incombusti (fumi d'incendio), talora anche a temperature superiori a quelle di autoaccensione. Quando l'ossigeno è reintrodotto nel locale, per esempio aprendo una porta o una finestra, la combustione riprende con un effetto esplosivo, che prende il nome di fiammata di ritorno.

L'incendio si origina e sviluppa in quattro fasi:

  • -ignizione (temperatura alla quale il combustibile inizia a bruciare);
  • -propagazione (combustione progressiva dei materiali combustibili presenti);
  • -flashover Flashover (o incendio generalizzato);
  • -decadimento (quando esauriti i combustibili la temperatura dell'ambiente scende sotto i 200°C).

Il backdraft si verifica quando nell'ambiente si raggiungono le condizioni di un flashover ma questo non può avvenire per carenza di comburente (ossigeno). Si è in presenza quindi di una combustione definita "asfittica".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia