Back for the Attack

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Back for the Attack
Artista Dokken
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 novembre 1987
Durata 62 min : 55 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Heavy metal
Pop metal
Hair metal
Hard rock
Etichetta Elektra Records
Produttore Neil Kernon
Registrazione 1986-87
Certificazioni
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 1.000.000+)
Dokken - cronologia
Album precedente
(1985)
Album successivo
(1988)

Back for the Attack è il quinto album in studio dei Dokken, pubblicato il 27 novembre 1987 per l'etichetta discografica Elektra Records.

L'album ha venduto oltre 2 milioni di copie nei soli Stati Uniti, oltre 4 milioni in tutto il mondo ed ha raggiunto la 13ª posizione nella Billboard U.S. La title-track "Back for the Attack" non è stata inserita nell'album ed è reperibile solo nel singolo Dream Warriors pubblicato nel 1986.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Kiss of Death (Dokken, Lynch, Pilson) 5:51
  2. Prisoner (Brown, Lynch, Pilson) 4:20
  3. Night by Night (Brown, Dokken, Lynch, Pilson) 5:23
  4. Standing in the Shadows (Dokken, Lynch, Pilson) 5:07
  5. Heaven Sent (Dokken, Lynch, Pilson) 4:52
  6. Mr. Scary (Lynch, Pilson) 4:31
  7. So Many Tears (Dokken, Lynch, Pilson) 4:56
  8. Burning Like a Flame (Brown, Dokken, Lynch, Pilson) 4:46
  9. Lost Behind the Wall (Brown, Dokken, Lynch, Pilson) 4:19
  10. Stop Fighting Love (Brown, Dokken, Lynch, Pilson) 4:52
  11. Cry of the Gypsy (Dokken, Lynch, Pilson) 4:51
  12. Sleepless Night (Brown, Lynch, Pilson) 4:32
  13. Dream Warriors (Lynch, Pilson) 4:42

Set list base del Back for the Attack tour[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro/Kiss of Death
  2. Sleepless Night
  3. Unchain The Night
  4. Standing In The Shadows
  5. Heartless Heart
  6. Tooth and Nail
  7. When Heaven Comes Down
  8. Dream Warriors
  9. Into the Fire
  10. Alone Again
  11. Guitar Solo - Mr. Scary
  12. Lost Behind The Wall
  13. It's Not Love
  14. Turn On The Action
  15. Breaking The Chains
  • vennero suonate anche "In my dreams", "Lightning strikes again", "Just got lucky".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database. URL consultato il 18 giugno 2013.
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal