Baby Doll - La bambola viva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baby Doll - La bambola viva
Carroll Baker in Baby Doll trailer.jpg
Carroll Baker in una scena del film
Titolo originale Baby Doll
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1956
Durata 114 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.66:1
Genere Commedia nera, drammatico
Regia Elia Kazan
Sceneggiatura Tennessee Williams
Fotografia Boris Kaufman
Montaggio Gene Milford
Musiche Kenyon Hopkins
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Baby Doll - La bambola viva (Baby Doll) è un film del 1956 diretto da Elia Kazan, con Karl Malden, Carroll Baker e Eli Wallach.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mississippi: il cardatore Archie, un tempo ricco, ora è in gravi difficoltà economiche. Ha sposato una bambina, Baby Doll, ma aspetta che lei raggiunga la maggiore età per consumare le nozze. Il loro vicino, a causa di un incendio, chiede aiuto ad Archie per proseguire il lavoro, e nello stesso tempo circuisce la bambina. I rapporti fra i due vicini si deteriorano al punto da far scappare Baby Doll con il rivale di Archie, che alla fine viene arrestato dalla polizia. Il processo però darà ragione al vecchio cardatore e non scioglierà i dubbi sul futuro di Baby Doll.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film suscitò un notevole scandalo, i cardinali insorsero, lo stesso Kazan lo definì una commedia nera, a causa del tema dominante, il sesso, affrontato da duplici angolazioni, quella psicanalitica, così di moda in quegli anni in America e quella drammaturgica, sudista ed erotica di Tennesse Williams.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Dizionario del cinema americano", di Fernaldo Di Giammatteo, Editori Riuniti, Roma, 1996, pag. 32

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema