Babe Didrikson-Zaharias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Babe Didrikson Zaharias)
Babe Didrikson
Babe Didrikson - page 323.jpeg
Babe Didrikson nel 1932
Dati biografici
Nome Mildred Ella Didrikson-Zaharias
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 169 cm
Peso 57 kg
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Ostacoli, salto in alto, giavellotto
Record
80 hs 11"7 (1932)
Alto 1,65 m (1932)
Giavellotto 43,68 m (1932)
Società Employers' Casualty Co. Club
Carriera
Nazionale
1932 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 2 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Carriera
Giovanili
Beaumont High School
Squadre di club
1930-1932 Golden Cyclones
1933-1934 Babe Didrikson's All-Am.
1934 House of David
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mildred Ella "Babe" Didrikson Zaharias (Port Arthur, 26 giugno 1911Galveston, 27 settembre 1956) è stata un'atleta, cestista e golfista statunitense, vincitrice di due medaglie d'oro e una d'argento ai Giochi olimpici di Los Angeles 1932.

È considerata una delle più grandi atlete pluridisciplinari di ogni epoca[1][2][3][4][5]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Mildred Didriksen (cognome originale) nacque a Port Arthur, in Texas, il 26 giugno 1911 come ultima di sei figli da genitori di origini norvegesi. Fin da giovane, oltre ai suoi risultati per lo sport, era anche un'ottima cantante e suonatrice di armonica.

Pochi mesi prima delle Olimpiadi di Los Angeles del 1932, Mildred prese parte ai Campionati americani di basket e riuscì a far vincere da sola la propria squadra.

Nonostante ebbe il merito di scegliere cinque competizioni olimpiche, fu costretta a sceglierne solo tre(Il lancio del giavellotto, gli 80 metri a ostacoli e il salto in alto), perché a quell'epoca il regolamento olimpico impediva a una donna di partecipare a più di tre discipline.

In quegli anni, gli anni Trenta, la sua immagine dava alla stampa una ragazza fin troppo sicura di vincere sempre, e in certi casi un po' arrogante, infatti alle interviste si presentava assieme alla sua armonica, e dava spettacolo suonandola davanti ai giornalisti.

Dopo le Olimpiadi decise di dedicarsi al golf, e poco dopo, divenne già la migliore.

Nel 1938, si sposò con George Zaharias, lottatore famoso. La coppia non ebbe figli. Quest'ultimo rinunciò alla sua professione per passare più tempo assieme alla moglie.

Intanto lei mise in giro di essere più bassa e leggera della realtà e che fosse persino più giovane e fece anche modo che si sapesse in giro che fosse un'ottima casalinga e un'eccellente sarta, in grado di cucirsi da sola i propri vestiti.

Anni dopo incontrò una certa Betty Dodd che divenne la sua compagna, infatti alcune fonti citano che Mildred fosse lesbica o bisessuale. Nonostante ciò il marito continuò a starle vicino anche durante la sua malattia, un cancro al colon diagnosticato nel 1953, che la portò alla morte nel settembre del 1956 in Texas.

È Citata nel Guinness dei primati, insieme a Lottie Dod, come atleta pluridisciplinare più versatile di tutti i tempi. Ottenne risultati importanti nel golf, nella pallacanestro e nell'atletica leggera, e grazie a questi risultati, dal 6 giugno 2012 è membro della IAAF Hall of Fame.

Pallacanestro[modifica | modifica sorgente]

Babe Didrikson fu una eccellente giocatrice di basket: ai tempi in cui militava nella Beaumont High School fu assunta con uno stipendio di 75 dollari dalla Employers Casualty Company (una società assicurativa con sede a Dallas) per giocare nella squadra dell'azienda. Militò pertanto in Amateur Athletic Union (AAU), divenendo una delle più affermate giocatrici della lega: fu infatti All-American dal 1930 al 1932[6].

Dopo l'esperienza in AAU, nel 1933 decise di giocare una squadra itinerante composta da uomini e donne, creata dal Promoter Ray Doan e denominata "Babe Didrikson's All-Americans"[7]. La squadra giocava partite di esibizione contro le più famose formazioni maschili dell'epoca, come ad esempio gli Akron Firestone Non-Skids[7]. Al termine della stagione (primavera 1934) lo stesso Doan le propose di giocare nella House of David, squadra composta esclusivamente da uomini con la barba nata all'interno di una comune religiosa israelitica in Michigan[8][9]. Il suo stipendio dell'epoca ammontava a circa 1.500 $ al mese, a fronte dei circa 500 $ dei propri compagni di squadra[8]. Terminata l'esperienza con la House of David decise di dedicarsi al golf[6].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1932 Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles 80 metri hs Oro Oro 11"7 Record mondiale
Salto in alto Argento Argento 1,65 m Record mondiale
Tiro del giavellotto Oro Oro 43,69 m Record olimpico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Babe Didrikson Zaharias, Enciclopedia Britannica. URL consultato il 5 maggio 2013.
  2. ^ Cayleff, op. cit.
  3. ^ (EN) Babe Didrikson, sports-reference.com. URL consultato il 5 maggio 2013.
  4. ^ (EN) Don Van Natta, Jr., Babe Didrikson Zaharias’s Legacy Fades in The New York Times, 25 giugno 2011. URL consultato il 5 maggio 2013.
  5. ^ (EN) Babe Didrikson-Zaharias at 100: The Greatest Babe in Sports, bleacherreport.com. URL consultato il 5 maggio 2013.
  6. ^ a b (EN) Larry Schwartz, Didrikson was a woman ahead of her time in ESPN. URL consultato il 5 maggio 2013.
  7. ^ a b Cayleff, op. cit., p. 106
  8. ^ a b Cayleff, op. cit., p. 107
  9. ^ Todd Gould, Pioneers of the Hardwood: Indiana and the Birth of Professional Basketball, Indiana University Press, 1998, p. 88, ISBN 9780253211996.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • MacKenzie Lobby, Babe Didrikson Zaharias: Groundbreaking All-Around Athlete, ABDO, 2011, p. 112, ISBN 9781617149443.
  • Susan E. Cayleff, Babe Didrikson: The Greatest All-Sport Athlete of All Time, Conari Press, 2000, p. 168, ISBN 9781609251482.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27869387