Babe - Maialino coraggioso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Babe - Maialino coraggioso
Babe film 1995.png
Una scena del film.
Titolo originale Babe
Paese di produzione Australia, USA
Anno 1995
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, drammatico
Regia Chris Noonan
Soggetto Dick King-Smith
Sceneggiatura Chris Noonan, George Miller
Fotografia Andrew Lesnie
Montaggio Marcus D'Arcy e Jay Friedkin
Musiche Nigel Westlake
Scenografia Roger Ford, Colin Gibson e Kerrie Brown
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Babe - Maialino coraggioso (Babe) è un film di Chris Noonan del 1995. È l'adattamento cinematografico del libro omonimo di Dick King-Smith. La pellicola venne premiata con un Oscar (su 7 nomination) per i migliori effetti speciali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un maialino viene preso dall'allevamento in cui è nato per essere usato come premio in un luna-park; il contadino Arthur Hoggett lo vince indovinandone il peso e sua moglie Esme decide di ingrassarlo per il pranzo di Natale. Nella fattoria il maialino, ribattezzato Babe, fa amicizia con gli altri animali presenti: Fly e Rex, i due border collie, i cani da pastore del padrone, l'anatra Ferdinand, la pecora anziana Maa, tutti in grado di parlare nel film. Dopo le prime difficoltà il gentile Babe, adottato da Fly che lo cresce assieme ai suoi cuccioli, riesce ad inserirsi ed inizia a sostituire i cani nella guida del gregge. Babe conquista la fiducia del padrone, che lo risparmia ed anzi lo iscrive ad un concorso riservato ai cani da pastore, al posto di Fly e Rex che hanno entrambi problemi di salute. Il maialino riesce così a meravigliare il tradizionale popolo della campagna neozelandese ed i commentatori televisivi vincendo il concorso. Babe dimostra come un animale da reddito riesca a provare sentimenti, allo stesso modo di qualsiasi altro essere vivente.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Gli effetti speciali per cui il film è stato premiato comprendono manipolazioni al computer per far parlare gli animali e la sostituzione di questi, in alcune scene, con controfigure meccaniche[1]. Per altre scene sono stati usati animali addestati e la parte di Babe fu girata da 30 diversi maiali perché crescevano troppo rapidamente durante le riprese.

Dopo aver preso parte al film, James Cromwell, da sempre vegetariano, è diventato vegano.[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 è uscito un seguito, intitolato Babe va in città.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kenneth M. Chanko, This Pig Just Might Fly | Movies, EW.com, 18 agosto 1995. URL consultato il 31 maggio 2010.
  2. ^ Salvatore Cardoni, James Cromwell: You Don't Own Another Creature, Takepart.com, 27 dicembre 2011. URL consultato il 27 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema