Babaef II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
R7 E10 bA f
Babaef (Khnumbaf)
in geroglifico

'Babaef'II, noto anche come Khnumbaf (... – ...) è stato un visir vissuto alla fine della IV dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu probabilmente il figlio del visir Duaenre, e quindi il nipote di Chefren. Fu visir durante il regno del cugino Shepseskaf.[1][2]

Tomba[modifica | modifica sorgente]

Mappa di G 5230 (Lepsius)

La tomba di Babaef è nota come G 5230 (= LG 40). Nella sua tomba Babaef viene descritto come "figlio del re, principe ereditario, conte, unico compagno, supervisore di tutti i lavori reali, direttore del palazzo, capo della giustizia e visir, capo dei sacerdoti lettori, sacerdote di Horus di Tehenu (Libia), elevato di braccio, grande incensatore, servo del trono, sacerdote degli ornamenti di akes, sacerdote di Hepwy, sacerdote di Horus-Shewa(?), segretario delle sacre scritture, anziano della casa snwt, sacerdote-khet del Grande".[3]

La tomba fu scavata nel 1914, e furono trovate numerose grandi statue di calcare nel serdab. Durante gli scavi molti altri frammenti di statue furono rinvenuti sparsi nella parte occidentale della tomba. Tra i materiali c'era granito, diorite ed alabastro. I frammenti sono stati identificati come appartenenti a Babaef a causa delle iscrizioni. Molte delle statue erano senza testa, ma almeno alcune di loro poterono essere ricostruite.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dodson, Aidan e Hilton, Dyan. The Complete Royal Families of Ancient Egypt. Thames & Hudson. 2004. ISBN 0-500-05128-3
  2. ^ Porter, Bertha e Moss, Rosalind, Topographical Bibliography of Ancient Egyptian Hieroglyphic Texts, Statues, Reliefs and Paintings, volume III, Memphis, parte I "Abu Rawash to Abusir". 2ª edizione (rivista da Jaromir Malek, 1974)
  3. ^ gizapyramids.org - Voce su Babaef
  4. ^ Dunham, Dows. "An Alabaster Statuette of Prince Khnum-baf." Bulletin of the Museum of Fine Arts, Boston 37, No. 224 (dicembre 1939), pp. 117-118.
valle del Nilo Portale Valle del Nilo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di valle del Nilo