BT Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BT Italia
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1995
Sede principale Milano (MI), Italia
Persone chiave
Settore ICT
Prodotti telefonia, connettività dati, servizi IT, sicurezza informatica, telefonia mobile
Fatturato 952 milioni di (2010)
Dipendenti 1.200 (2011)
Sito web www.italia.bt.com

BT Italia è la filiale italiana di BT Group, gruppo britannico di telecomunicazioni già noto con il nome di British Telecom; nata nel 1995 come Albacom da una società mista tra l'allora British Telecom e la Banca Nazionale del Lavoro, dal 2008 la compagnia ha la denominazione attuale e agisce in Italia come sussidiaria della capofila britannica. Fornitore di servizi nel Sistema pubblico di connettività (SPC), BT Italia gestisce una parte della connettività internet e intranet della pubblica amministrazione italiana, tra cui spiccano il Corpo forestale dello Stato, il Ministero della Giustizia e la rete sanitaria regionale di Lombardia Informatica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Albacom S.p.A. nasce a Roma (Italia) nel settembre 1995. La società di telecomunicazioni, che rappresenta la realizzazione di un progetto targato BT (British Telecom) e BNL (Banca Nazionale del Lavoro), si sviluppa come operatore fisso attivo in Italia e all'estero per il mercato business, focalizzando la propria attività sull'offerta di servizi e soluzioni ICT (Information & Communications Technology) alle PMI (Piccole e Medie Imprese), alle grandi aziende e alla Pubblica Amministrazione. Nella compagine sociale entrarono successivamente ENI e Mediaset; essi ne sono successivamente usciti, insieme a BNL, alla fine del 2004, quando l'intero capitale sociale fu acquisito da BT Group plc. In data 4 febbraio 2005 la compagnia ha modificato la denominazione sociale in BT Albacom S.p.A.. Il 2006 ha visto l'integrazione in BT Albacom delle attività di Atlanet S.p.A. (fondata da Acea, Fiat e Telefonica nel 2000) ceduta il 1º marzo 2006 dal Gruppo FIAT a British Telecom per € 80.000.000, ed un nuovo cambio di ragione sociale in BT Italia S.p.A.. Nel febbraio 2007 la capogruppo BT Group plc ha lanciato un'OPA su I.NET S.p.A., allora quotata alla Borsa di Milano, finalizzata ad acquisire la totalità del capitale dell'azienda di cui BT già deteneva circa il 65%. L'operazione, seppur contestata da alcuni soci di minoranza, si è conclusa con l'integrazione di I.NET in BT Italia nel gennaio 2008.

Network[modifica | modifica wikitesto]

BT Italia gestisce oggi una base clienti di circa 150.000 aziende e una rete in fibra ottica (di proprietà) di oltre 14.000 km, oltre che quattro data center nelle zone di Milano e di Roma, tra i quali uno dei pochissimi data center Tier IV in Italia.

BT Italia offre servizi voce, dati, su piattaforma ATM (Asynchronous Transfer Mode) e Frame Relay, e internet, su piattaforma IP/MPLS (Internet Protocol/Multi Protocol Label Switching), sfruttando tecnologia xDSL (Digital Subscriber Loop), CDN (Circuito diretto numerico), radio, dial-up su linea PSTN (Public Switched Telephone Network) o ISDN (Integrated Services Digital Network), con modalità di accesso diretto (Unbundling Local Loop) o indiretto (in interconnessione con la rete Telecom Italia).

Offre inoltre servizi di gestione IT e di sicurezza sfruttando la propria rete di data center ed il proprio SOC..

Telefonia mobile[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2007 BT Italia è operatore mobile virtuale (MVNO) appoggiandosi su rete Vodafone ed ha sviluppato un portafoglio di soluzioni e servizi di Business mobility. I prefissi sono: 377-7, 371-0.

Da luglio 2014 è passato da semplice MVNO a Full MVNO lasciando Vodafone per Telecom Italia utilizzando rete Tim [1].

Partner[modifica | modifica wikitesto]

Tra i vari partner in Italia, si pone come punto di riferimento Gabiano Telecomunicazioni che offre soluzioni di trasmissione dati, telefonia mobile e fissa per aziende ed imprese su tutto il territorio nazionale. BT Italia ha stipulato anche altri accordi di partnership con varie aziende di telecomunicazioni in Italia, garantendo sempre un alto tasso di qualità e competenza al servizio del cliente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BT Italia: operatore Full MVNO italiano dedicato al business

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]