BRDM-2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BRDM-2
BRDM 2 TBiU 24 2.jpg
Descrizione
Equipaggio 5
Dimensioni e peso
Lunghezza 5,75 m
Larghezza 2,35 m
Altezza 2,31 m
Peso 7 t
Propulsione e tecnica
Motore GAZ-41 a benzina V-8
Potenza 140 hp
Rapporto peso/potenza 20:1
Trazione 4x4
Prestazioni
Velocità 100
Autonomia 750
Pendenza max 60% %
Armamento e corazzatura
Armamento primario 1 KPV da 14,5 mm
Armamento secondario 1 PKT mitragliatrice da 7.62 mm
Corazzatura acciaio saldato, 10 mm

Militarium.net [1]

voci di carri armati presenti su Wikipedia

Il BRDM-2, o BTR-40-P2, è un'autoblindo, che dalla sua apparizione nella metà degli anni '60 si è diffuso in grande quantità nei paesi sotto influenza comunista. Essa è una vettura leggera, progettata anzitutto per la mobilità, poi per la potenza di fuoco ed infine per la protezione.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Ha uno scafo in acciaio saldato, con pareti quasi verticali e la parte superiore assai inclinata.

L'equipaggio, quattro uomini, entra ed esce dalle due botole sul tetto del mezzo, nella parte anteriore: esse sono in effetti le uniche presenti nel mezzo.

È dotato di quattro grandi pneumatici, con pressione a regolazione centralizzata, come anche di due idrogetti per la movimentazione in acqua a circa 10 km/h. Il motore a benzina, nella parte posteriore dello scafo, ha 140 hp e consente un rapporto potenza peso di 20:1ton. Malgrado questo, vi è benzina sufficiente per 750 km di autonomia su strada. Che la mobilità sia considerata al massimo grado di utilità, lo dimostra anche il fatto che il veicolo ha altre quattro ruote di piccolo diametro, abbassabili se necessario, che possono consentire una mobilità ben superiore a quella della dei veicoli 4x4 normali, tanto che la trincea superabile (1,25 m) è addirittura maggiore di quella della Panhard ERC (1,22 m), che pure è un 6x6. Questo fatto spiega peraltro anche come mai non vi siano portelli laterali sullo scafo.

L'armamento è la solita torretta da 14,5 mm, capace di ingaggiare efficacemente la maggior parte dei mezzi corazzati leggeri nemici, mentre la corazza è sufficiente solo contro le armi leggere, anche se frontalmente resiste abbastanza bene anche a quelle pesanti, purché da una certa distanza. La dotazione è di 500 colpi da 14,5 e 2000 da 7,62 (molto di più del precedente BRDM-1), mentre l'alzo varia tra -5 e +30.

Tra gli equipaggiamenti disponibili, apparati IR per la visione notturna, sistema NBC, verricello di traino ed addirittura un sistema di navigazione inerziale.

Migliaia di esemplari sono stati prodotti per circa 20 anni, e sono diffusi in decine di Paesi.

Versioni ed impiego[modifica | modifica sorgente]

Il BRDM-2 ha sostituito il vecchio BRDM-1, con migliori prestazioni in ogni livello, e ha dato luogo ad una soluzione ragionevolmente moderna, economica, dotata di grande mobilità. Da essa, non potevano mancare di derivare molti sistemi anche di prima linea:

  • BRDM-2 SA-9, con 4 missili antiaerei pronti al lancio. 4 mezzi assegnati ad ogni reggimento corazzato, 16 per divisione.
  • BRDM-2 ATGW: vi sono 3 versioni, una con 4 missili AT-2 Swatter, oppure 5 missili AT-3 Sagger, (ampiamente esportata ed impiegata), ed infine una con 6 missili pronti al lancio AT-5 Sparndel, o anche talvolta 2 AT-4 e 3 AT-5. Vi sono almeno una ricarica di missili nello scafo, ma in ogni caso vi è una rampa di lancio a scomparsa, con piastra superiore, e solo 3 uomini di equipaggio. Non vi sono altre armi.
  • Ulteriori versioni comprendono mezzi di comando (BRDM-2U, officina, ricognizione NBC BRDM-2 rkh).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Samochód opancerzony BRDM-2. URL consultato il 30 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra