BFG 9000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un'immagine di Doom II: Hell on Earth: è possibile vedere il BFG 9000 posseduto dal giocatore in fase di "pre-sparo" e un altro in terra.

Il BFG 9000 è un'arma da fuoco immaginaria, presente nei videogiochi della serie Doom, oltre che in Quake 2 e Quake 3 Arena. Si tratta di una delle armi che più sono entrate nell'immaginario collettivo dei videogiocatori: è spesso presente nelle classifiche e nelle top-ten delle "migliori armi nei videogiochi", insieme al raggio restrittore di Duke Nukem 3D e alla gravity gun di Half-Life 2.[1][2][3][4]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il BFG 9000 appare per la prima volta in Doom. Si tratta dell'arma più potente del gioco, ed è ottenibile solamente nel 3° dei tre episodi disponibili; in Doom II: Hell on Earth è ottenibile invece a partire dal settimo livello. Di aspetto futuristico, utilizza delle celle energetiche come munizioni (le medesime del fucile al plasma); dopo avere premuto il tasto di sparo c'è una piccola pausa nella quale l'arma si "carica", quindi viene rilasciata una sfera di plasma verde che esplode al contatto. Il nemico colpito viene in genere ucciso sul colpo (resistono solo quelli dotati di più punti vitali), ma vengono danneggiati (o addirittura uccisi) anche altri anche se non colpiti direttamente dalla sfera, in un'area di impatto piuttosto estesa.

In Doom 3 l'arma può essere caricata (tenendo premuto il tasto di sparo) per ottenere un attacco ancora più devastante: se però si attende troppo questa esplode, uccidendo il giocatore.

In Quake 2 l'arma (chiamata BFG 10K) si comporta in maniera simile a quella originale: l'unica differenza è che la sfera, nel tempo fra l'emissione e l'impatto, emette dei raggi simili a laser che colpiscono i bersagli vicini alla sua traiettoria. In Quake 3 Arena invece è molto differente: emette infatti una rapida scarica di energia, risultando così più simile al fucile al plasma di Doom. Curiosamente, in una versione beta dell'originale Doom il BFG era stato programmato in maniera similare: è stato in seguito modificato nella versione definitiva perché la presenza di troppi sprite su schermo avrebbe potuto rallentare l'azione su sistemi poco performanti.[5]

Origine[modifica | modifica sorgente]

L'acronimo BFG, stando al documento di design originale compilato da Tom Hall dove si chiamava "BFG 2704", è "Big Fucking Gun"[6] (letteralmente "arma fottutamente grande"); tuttavia, nei romanzi viene chiamata "Bio Force Gun", e nel film si può leggere la scritta "Bio Force Gun" (anche se poi viene chiamata proprio "Big Fucking Gun" dal personaggio di Sarge, "Bel Fottuto Giocattolo" nella versione italiana). La versione ideata inizialmente aveva un differente attacco, poi modificato perché la presenza di troppi sprite su schermo avrebbe causato rallentamenti.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 10 Best: Video Game Weapons
  2. ^ Top 10 Tuesday: Tom's Favorite Videogame Weapons
  3. ^ Best Video Game Weapons Ever?
  4. ^ Top 50 video game weapons of all time
  5. ^ Interview with John Romero
  6. ^ Doom Bibile, s. 14. Stuff: Weapons, Items, Etc.
  7. ^ Monsters from the Id: The Making of Doom

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi