Bílinite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bílinite
Classificazione Strunz (ed. 10) 7.CB.85
Formula chimica Fe2+Fe3+2(SO4)4·22(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico
Sistema cristallino monoclino
Classe di simmetria prismatica
Parametri di cella a=6,208, b=24,333, c=21,255, Z=4
Gruppo puntuale 2/m
Gruppo spaziale P 21/c
Proprietà fisiche
Densità 1,87 g/cm³
Durezza (Mohs) 2
Sfaldatura  
Frattura  
Colore giallo, bianco
Lucentezza vitrea
Opacità trasparente
Striscio bianco
Diffusione  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La bílinite è un minerale che prende il nome dalla città di Bílina in Repubblica Ceca nei pressi della quale è stato scoperto nel 1913. È il membro ricco dello ione ferrico del gruppo dell'alotrichite.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La bílinite è originata dall'ossidazione della pirite in acqua.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

La bílinite si presenta sotto forma di fibre o cristalli radiali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia