Bérenger de Frédol il Giovane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bérenger de Frédol il Giovane
cardinale di Santa Romana Chiesa
Béranger Frédol le Jeune.JPG
Cardinal Béerenger de Frédol "il Giovane"
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti vescovo di Béziers dal 1309 al 1312
Nato  ?
Creato cardinale 23 dicembre 1312 da papa Clemente V
Deceduto novembre 1323, Avignone ?

Bérenger de Frédol il Giovane, (o Bérenguer) (... – Avignone ?, novembre 1323), è stato un cardinale e vescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque dalla nobile famiglia dei signori di Lavérune ed era nipote del cardinale Bérenger de Frédol il Vecchio, a sua volta nipote di papa Clemente V. Fu canonico e ciambellano del capitolo cattedrale di Béziers.

Nel 1309 fu eletto vescovo di Béziers e fu confermato il 29 maggio dello stesso anno.

Il 23 dicembre 1312 papa Clemente V lo creò cardinale del titolo dei Santi Nereo e Achilleo e secondo l'uso del tempo Bérenger de Frédol rinunciò alla sua diocesi.

Nel 1313 divenne Camerlengo del Sacro Collegio, carica che mantenne per un decennio.

Partecipò al conclave del 1314-1316, che elesse papa Giovanni XXII.

Il 22 agosto 1317 optò per l'ordine dei cardinali vescovi e per la sede suburbicaria di Porto e Santa Rufina. Nel 1323, alla morte dello zio, divenne decano del Collegio cardinalizio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]