Azzano d'Asti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Azzano d'Asti
comune
Azzano d'Asti – Stemma Azzano d'Asti – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Asti-Stemma.png Asti
Sindaco Claudio Carretto (lista civica Campanile) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°52′28″N 8°16′04″E / 44.874444°N 8.267778°E44.874444; 8.267778 (Azzano d'Asti)Coordinate: 44°52′28″N 8°16′04″E / 44.874444°N 8.267778°E44.874444; 8.267778 (Azzano d'Asti)
Altitudine 216 m s.l.m.
Superficie 6,43 km²
Abitanti 418[1] (31-12-2010)
Densità 65,01 ab./km²
Comuni confinanti Asti, Rocca d'Arazzo
Altre informazioni
Cod. postale 14030
Prefisso 0141
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 005006
Cod. catastale A527
Targa AT
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 695 GG[2]
Nome abitanti azzanesi
Patrono san Giacomo
Giorno festivo 25 luglio
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Azzano d'Asti
Mappa di localizzazione del comune di Azzano d'Asti nella provincia di Asti
Mappa di localizzazione del comune di Azzano d'Asti nella provincia di Asti
Sito istituzionale

Azzano d'Asti (Asan in piemontese) è un comune di 420 abitanti della provincia di Asti, situato su una delle colline a sud del Tanaro dal quale è attraversato nella parte pianeggiante del territorio comunale. Si presume un'origine romana per cui il toponimo deriva dal nome gentilizio del possidente, Aius o Agius.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Viene per la prima volta menzionato in un documento dell'anno 897 e prima dell'anno 1000, risulta provvisto di un castello. Nel comune ebbe sede il monastero benedettino di San Bartolomeo, fondato nel 937 per volere di Berengario II e del vescovo Bruningo. Nel 1158 il borgo fu riconosciuto dal Barbarossa come parte del comune di Asti. Nei decenni successivi, Azzano fu tra i territori contesi tra i Visconti ed il Marchese del Monferrato. Nel 1620, sotto il Ducato di Savoia, il paese fu concesso in feudo alla famiglia Capra.

Edifici di pregio[modifica | modifica sorgente]

Durante la guerra franco-spagnola venne distrutto un castello su cui venne edificata l'attuale casa del parroco. La Parrocchiale di San Giacomo Apostolo conserva l'abside medioevale dell'edificio, in precedenza intitolato a Santo Stefano e ricordata, con la chiesetta romanica demolita a causa dei lavori di ampliamento del cimitero, in un diploma del 1041. Il Monastero di San Bartolomeo fu raso al suolo nel 1801.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Le risorse economiche del comune si basano soprattutto sull'agricoltura con prevalenza delle colture del mais e della vite. La festa patronale di San Giacomo si svolge nella domenica più vicina al 25 luglio (giorno del Santo Patrono).

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Il comune fa parte dell'associazione degli Azzano d'Italia, undici fra comuni e frazioni che portano nel loro nome il termine Azzano e che hanno i cittadini che si chiamano azzanesi: Azzano d'Asti, Azzano Decimo, Azzano Mella, Azzano San Paolo, Castel d'Azzano e sei frazioni.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 16 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania Romania 6 1,43%

Albania Albania 6 1,43%

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA.VV. - Il Piemonte paese per paese - Ed. Bonechi - 1993

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Azzano d'Italia

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte