Avventurina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avventurina
Aventurine.jpg
Formula chimica SiO2 + depositi di Fuchsite, miche o ematite
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino dimetrico
Sistema cristallino trigonale
Proprietà fisiche
Densità 2,6 g/cm³
Durezza (Mohs) 7
Colore Verde, bruno, rosso, grigio, giallognolo,
Striscio Bianco
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

Il quarzo avventurina è una varietà di calcedonio traslucido in aggregati granulari con piccole inclusioni che riflettono la luce causando il fenomeno dell'avventurescenza. Tali lamelline sono normalmente miche (fuchsite, actinolite, goethite ed altre) o cloriti, che conferiscono alla pietra un brillante colore bruno o verde (quest'ultimo colore grazie soprattutto alla fuchsite. In presenza di considerevoli quantità di muscovite, si hanno dei riflessi argentei, mentre ne esiste una varietà oligoclastica, l'avventurina orientale o pietra di sole, in cui l'abbondanza di depositi di ematite provoca dei riflessi interni rossi. È considerata in generale una pietra da taglio di pregio.

L'aspetto risulta come quello di un materiale in cui siano distribuite a caso ("à l'aventure" appunto, da cui il nome) piccole pagliuzze. Dall'avventurina, infatti, prese il nome un tipo di vetro inventato a Venezia nel XVII secolo.

Il quarzo avventurina verde è estratto soprattutto in Brasile, Cina, India e Russia, mentre quello bruno proviene prevalentemente dal Brasile.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Mappa con i giacimenti di avventurina nel mondo

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Avventurina (dimensione sconosciuta)
mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia