Avventure di un uomo invisibile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avventure di un uomo invisibile
Avventure di un uomo invisibile.PNG
Una scena del film
Titolo originale Memoirs of an Invisible Man
Paese di produzione USA
Anno 1992
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza, thriller
Regia John Carpenter
Soggetto John Carpenter
Sceneggiatura John Carpenter
Produttore Larry J. Franco, Shep Gordon
Fotografia Gary B. Kibbe
Montaggio Steve Mirkovich
Effetti speciali Bruce Nicholson
Musiche Shirley Walker
Scenografia Daniel A. Lomino
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Avventure di un uomo invisibile (Memoirs of an Invisible Man) è un film del 1992, diretto da John Carpenter.

Molte delle scene del film si svolgono a San Francisco. Il film è basato sulla novella di H.F. Saint avente nome simile: Ricordi di un uomo invisibile (in inglese i nomi coincidono). Esso presenta un cast composto da Chevy Chase, Daryl Hannah e Sam Neill.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nick Halloway, agente di cambio a San Francisco, arrivista, edonista, mediocre, diventa invisibile perché investito durante un incidente da una tempesta molecolarnucleare. Diviene pertanto oggetto d'una caccia spietata da parte di Jenkins, funzionario dei servizi segreti che vuole impadronirsi di lui per servirsene come spia e per accrescere il proprio potere. Halloway, servendosi della sua nuova condizione, riesce più volte ad evitare la cattura nel centro della metropoli californiana, e decide in seguito di rifugiarsi nella villa di un amico al mare.

Nei medesimi giorni il proprietario della casa arriva con un gruppo di amici per trascorrere un piacevole fine settimana. Tra loro c'è Alice Monroe, una donna che aveva flirtato con Halloway prima dell'incidente. Il protagonista riesce a svelarle il proprio segreto; tra i due si instaura una relazione amorosa finché gli uomini di Jenkins, dopo aver individuato il nascondiglio di Nick, tentano nuovamente di catturarlo e prendono in ostaggio la giovane. Tornato a San Francisco, Halloway riesce a liberarla e, braccato da Jenkins sul tetto di un grattacielo, simula la sua caduta nel vuoto facendo precipitare il malvivente, la cui morte viene insabbiata e catalogata come suicidio.

Nick e Alice, ormai al sicuro, possono così cominciare la loro curiosa vita di coppia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema