Aviceda subcristata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Baza crestato
Pacific Baza.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukarya
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Genere Aviceda
Specie A. subcristata
Nomenclatura binomiale
Aviceda subcristata
(Gould, 1838)

Il baza crestato (Aviceda subcristata, Gould 1838) è un uccello della famiglia degli Accipitridi dell'ordine degli Accipitriformi.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Aviceda subcristata ha sedici sottospecie:

  • A. subcristata subcristata
  • A. subcristata bismarckii
  • A. subcristata coultasi
  • A. subcristata gurneyi
  • A. subcristata megala
  • A. subcristata njikena
  • A. subcristata obscura
  • A. subcristata pallida
  • A. subcristata proxima
  • A. subcristata reinwardtii
  • A. subcristata robusta
  • A. subcristata rufa
  • A. subcristata stenozona
  • A. subcristata stresemanni
  • A. subcristata timorlaoensis
  • A. subcristata waigeuensis

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questo uccello è ampiamente diffuso nelle regioni costiere dell'Australia settentrionale e orientale, dell'Indonesia orientale, della Nuova Guinea e delle isole vicine. Predilige gli habitat forestali.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le regioni superiori sono di color marrone scuro; sul petto, sul sottoala e sulle remiganti è striato di bianco e marrone scuro. La testa è grigia e gli occhi sono gialli. Le femmine sono un po' più grandi dei maschi.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di insetti stecco (specialmente durante il periodo della riproduzione) e di altri grandi insetti, ma cattura anche raganelle, lucertole e piccoli uccelli. In qualche caso mangia anche frutta. Costruisce il nido sugli alberi più alti della foresta, dove depone 2-4 uova.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli