Ave Verum Corpus (Mozart)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'opera Ave Verum Corpus K 618 di Wolfgang Amadeus Mozart, scritta in Re maggiore, è basata sul testo eucaristico omonimo del XIV secolo. Quella di Mozart è di gran lunga la composizione più celebre basata su questo testo. Si tratta di un mottetto per coro misto, orchestra e organo, composto dall'autore salisburghese a Baden, nei pressi di Vienna, fra il 17 e il 18 luglio del 1791.

L'opera è dedicata all'amico Anton Stoll, Kapellmeister della chiesa parrocchiale di Baden. Nata per l'occasione della solennità del Corpus Domini, viene considerata uno dei momenti più alti del genio mozartiano.

Pëtr Il'ič Čajkovskij rielaborò questo celebre mottetto nella preghiera che costituisce il terzo movimento della Suite n. 4, op. 61, nota - non a caso - come Mozartiana.

L'Ave Verum Corpus nella musica moderna[modifica | modifica wikitesto]

Il cantante rock Jon Anderson interpreta l'Ave verum Corpus nel proprio album solista Toltec del 1996 (il brano ha titolo Ave Verum).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica