Autostrade per l'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autostrade per l'Italia
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 2002
Sede principale Roma
Gruppo Atlantia S.p.A.
Persone chiave
Settore Gestione di tratte autostradali
Fatturato 2,779 miliardi di (2007)
Dipendenti 5786 (2007)
Slogan La passione di muovere il Paese
Sito web www.autostrade.it

Autostrade per l'Italia S.p.A. è una società per azioni italiana, costituita nel 2002 ed avente come attività la gestione in concessione di tratte autostradali.

La società si inserisce nel gruppo facente capo ad Atlantia S.p.A., che ne possiede il 100% del capitale sociale e che fa riferimento, come principale azionista, alla famiglia Benetton.

Storia[modifica | modifica sorgente]

1950 - 1981: Le origini[modifica | modifica sorgente]

Nel 1950 viene costituita dall'IRI la Società Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A., l'obiettivo è partecipare insieme ad altri gruppi industriali alla ricostruzione post bellica dell'Italia.
Il 1956 è l'anno in cui viene firmata la prima Convenzione tra ANAS e la Società Autostrade, la convenzione pervede che la Società Autostrade co-finanzi assieme ad ANAS la costruzione e la gestione dell'Autostrada del Sole Milano - Napoli, la stessa viene inaugurata nel 1964.

1982 - 1998: dal Telepass agli investimenti all'estero[modifica | modifica sorgente]

Nel 1982 in seguito all'aggregazione di più società Concessionarie autostradali viene costituito il Gruppo Autostrade.
Il 1987 è l'anno in cui Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. viene quotata presso la Borsa Italiana, nel listino Mib30. Durante il 1990 il Gruppo Autostrade introduce il Telepass, il primo sistema al mondo su larga scala per il pagamento dinamico del pedaggio, ad oggi conta oltre 7 milioni di clienti.

Nel 1992 il gruppo partecipa al primo progetto di autostrada a pedaggio nel Regno Unito, la M6 Toll di Birmingham, che entrerà in esercizio nel 2003. Nel 1995 la Società realizza la prima autostrada a pedaggio finanziata con risorse private negli Stati Uniti, la Dulles Greenway, in Virginia.

Nel 1997 viene firmata la nuova Convenzione tra ANAS e Autostrade, che prevede l'estensione della Concessione dal 2018 al 2038.

1999 - oggi: dalla privatizzazione ai giorni nostri[modifica | modifica sorgente]

Il 1999 è l'anno in cui la Società Autostrade viene privatizzata, al Gruppo IRI, che in quel momento era l'azionista di riferimento, subentra con il 30% un nucleo di azionisti privati, riuniti nella Società Schemaventotto S.p.A., il restante 70% è quotato in Borsa.

Nel 2002 Autostrade vince la gara internazionale indetta dal governo Austriaco per creare il più evoluto sistema al mondo di tele pedaggio elettronico non-stop per mezzi pesanti. Il sistema è stato completato ed attivato nel 2004, è gestito dalla società Europpass.

Nel 2003, in seguito ad un nuovo assetto organizzativo, le attività di concessione autostradale vengono conferite ad Autostrade per l’Italia, controllata al 100% da Autostrade S.p.A. (oggi Atlantia S.p.A.).

Durante il 2007 Autostrade S.p.A. diviene Atlantia S.p.A. quotata alla Borsa Italiana con una capitalizzazione di circa 10 miliardi di euro.


Tratte gestite[modifica | modifica sorgente]

La società gestisce direttamente le seguenti tratte autostradali:

Simbolo Nome autostrada Altra denominazione Tratto Lunghezza
Autostrada A1 Italia.svg
Autostrada A1 Autostrada del Sole MilanoNapoli 803,5 km
Autostrada A4 Italia.svg
Autostrada A4 Serenissima MilanoBrescia 93,5 km
Autostrada A7 Italia.svg
Autostrada A7 Autostrada dei Giovi / La Serravalle MilanoGenova 50,0 km
Autostrada A8 Italia.svg
Autostrada A8 Autostrada dei Laghi MilanoVarese 43,6 km
Autostrada A9 Italia.svg
Autostrada A9 Autostrada dei Laghi LainatePonte Chiasso 31,5 km
Autostrada A8-A26 Italia.svg
Autostrada A8/A26 Diramazione Gallarate-Gattico GallarateGattico 24,0 km
Autostrada A10 Italia.svg
Autostrada A10 Autostrada dei Fiori GenovaVentimiglia 45,5 km
Autostrada A11 Italia.svg
Autostrada A11 Autostrada Firenze-Mare FirenzePisa 81,7 km
Autostrada A12 Italia.svg
Autostrada A12 Autostrada Azzurra GenovaRosignano Marittimo 48,7 km
Autostrada A12 Italia.svg
Autostrada A12 Autostrada Azzurra CivitavecchiaRoma 65, 4 km
Autostrada A13 Italia.svg
Autostrada A13 Autostrada Bologna-Padova BolognaPadova 127,3 km
Autostrada A14 Italia.svg
Autostrada A14 Autostrada Adriatica BolognaTaranto 781,4 km
Autostrada A16 Italia.svg
Autostrada A16 Autostrada dei due mari NapoliCanosa di Puglia 172,3 km
Autostrada A23 Italia.svg
Autostrada A23 Autostrada Alpe-Adria PalmanovaTarvisio 101,2 km
Autostrada A26 Italia.svg
Autostrada A26 Autostrada dei Trafori GenovaGravellona Toce 244,9 km
Autostrada A27 Italia.svg
Autostrada A27 Autostrada d'Alemagna MestrePian di Vedoia 82,2 km
Autostrada A30 Italia.svg
Autostrada A30 Autostrada Caserta-Salerno CasertaSalerno 55,3 km

Il totale gestito è di 2.854,6 km e la scadenza delle concessioni è al 31 dicembre 2038.[1]

Autostrade per l'Italia è la capogruppo dell'ATI (Associazione Temporanea d'Imprese) Global Service la quale gestisce in appalto dalla Provincia di Firenze la superstrada FI-PI-LI fino al 2012.[2]

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

La gestione delle tratte autostradali si articola in 9 Direzioni di Esercizio.

  • Direzione I Tronco - Genova con competenza su:
    • A7, A10, A12 (Genova - Civitavecchia), A26, A26/A7, A26/A4, A8/A26 Diramaz. Gallarate - Gattico (dal Km 13.2 al Km 24.1)
  • Direzione II Tronco - Milano con competenza su:
    • A1 (dal Km 0 al Km 119.5), A4, A8, A8/A26 (dal Km 0 al Km 13.2), A9
  • Direzione III Tronco - Bologna con competenza su:
    • A1(dal Km 119.5 al Km 210.1), A13, A14 (dal Km 0 al Km 144.2), A14 Raccordo di Casalecchio, A14 Diramazione per Ravenna
  • Direzione IV Tronco - Firenze con competenza su:
    • A1 (dal Km 210.0 al Km 417.6, A11
  • Direzione V Tronco - Fiano Romano con competenza su:
    • A1 (dal Km 417.6 al Km 633.3), A1 Diramaz. Roma Nord, A1 Diramaz. Roma Sud, A12 (Civitavecchia - Roma)
  • Direzione VI Tronco - Cassino con competenza su:
    • A1 (dal Km 633.3 al Km 754.3 e ramo Barra Km 5.1), A16 (dal Km 0 al Km 127.6), A30
  • Direzione VII Tronco - Pescara con competenza su:
    • A14 (dal Km 144.2 al Km 505.0)
  • Direzione VIII Tronco - Bari:
    • A14 (dal Km 505.0 al Km 743.4), A16 (dal Km 127.6 al Km 172.4)
  • Direzione IX Tronco - Udine:
    • A23, A27

Partecipazioni[modifica | modifica sorgente]

Autostrade per l'Italia possiede numerose partecipazioni in società che gestiscono altre tratte autostradali o che si occupano di costruzioni di autostrade e di servizi connessi.

Società di gestione autostradale[modifica | modifica sorgente]

Società di costruzioni o servizi[modifica | modifica sorgente]

Da sottolineare che IGLI S.p.A. è l'azionista di riferimento di Impregilo S.p.A. con il 29,866% del capitale.[7]

Risultati economici[modifica | modifica sorgente]

Nell'esercizio 2006 Autostrade per l'Italia ha sviluppato un fatturato di circa 2,72 miliardi di Euro, un EBIT di 1,519 miliardi e utili per 685 milioni occupando un organico medio nell'anno di 6.070 dipendenti. Il patrimonio netto ammonta a 2,386 miliardi.

Nel 2007 Autostrade per l'Italia ha sviluppato un fatturato 2,779 miliardi di euro, un EBIT di 1,468 miliardi e utili per 722 milioni occupando mediamente 5786 dipendenti. Il patrimonio netto ammonta a 2,638 miliardi.[8]

Nel 2008 Autostrade per l'Italia ha fatturato 2,88 miliardi, EBIT di 1,48 miliardi, utili per 735,28 milioni. Patrimonio netto di 2,87 miliardi. Il gruppo intero ha effettuato investimenti in grandi opere per 4,09 miliardi, aprendo al traffico 199,9 km di rete nuova o riammodernata pari al 34% delle opere elencate nella Convenzione con Anas nel 1997 e nel IV Atto Aggiuntivo del 2002.[9]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

  • Conferita il 11/10/2010:
Medaglia al merito di I classe della Protezione Civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al merito di I classe della Protezione Civile
«Per la partecipazione all'evento sismico del 6 aprile 2009 in Abruzzo, in ragione dello straordinario contributo reso con l'impiego di risorse umane e strumentali per il superamento dell'emergenza.»
— D.P.C.M. 11 ottobre 2010

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Autostrade a 10 anni dalla privatizzazione in Autostrade.it.
  2. ^ Global Service in Provincia Firenze.
  3. ^ C11692 - AURELIA/AUTOSTRADA TORINO SAVONA, Provvedimento n. 23785, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
  4. ^ Composizione Azionaria SAT
  5. ^ repubblica.it
  6. ^ AURELIA/IGLI, Provvedimento n. 23434, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
  7. ^ Dato da Consob al 17 novembre 2009
  8. ^ Bilancio Atlantia S.p.A. al 31.12.2007
  9. ^ Bilancio Atlantia S.p.A. al 31.12.08

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Sito ufficiale
  • Bilancio ufficiale di esercizio e consolidato di Autostrade S.p.A. al 31 dicembre 2006. [1]
  • Documento informativo relativo alla ristrutturazione del gruppo Autostrade, depositato presso la Consob e Borsa Italiana S.p.A. nel maggio 2003 [2]
trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti