Autostrada Catania-Siracusa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Autostrada NSA 339)
Autostrada Catania-Siracusa
Italian traffic signs - Autostrada CT-SR.svg
Denominazioni precedenti Nuova strada ANAS 339 Catania-Siracusa
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Sicilia Sicilia
Mappa della Autostrada Catania-Siracusa
Dati
Classificazione Autostrada
Inizio Catania
Fine Augusta
Lunghezza 25,2[1] km
Data apertura 2009[2]
Gestore ANAS
Percorso
Strade europee Italian traffic signs - strada europea 45.svg

L'autostrada Catania-Siracusa, già nuova strada ANAS 339 Catania-Siracusa, è un'autostrada italiana che ha origine a Catania, dalla tangenziale cittadina, e dopo un percorso di poco più di 25 km termina ad Augusta, innestandosi sulla strada extraurbana principale strada statale 114 per Siracusa.

L'autostrada fa parte dell'itinerario europeo E45 ed è priva di numero identificativo definitivo. Fino al 2011 è stata indicata provvisoriamente come nuova strada ANAS 339 Catania-Siracusa.[3][4][5]

L'autostrada è a due corsie di marcia (di 3,75 metri) più corsia di emergenza (di 3 metri) per tutto il percorso. È gestita dall'ANAS ed è priva di pedaggio.[6]

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'infrastruttura era tra quelle previste dal progetto risalente agli anni settanta per la costruzione di autostrade tra le principali città siciliane. Tuttavia la realizzazione dell'opera è stata rinviata e successivamente sospesa a causa della legge che bloccava la costruzione di autostrade. Solo dopo l'approvazione della cosiddetta legge obiettivo (2001) l'autostrada ha ottenuto i finanziamenti (anche europei) per la progettazione e la realizzazione.

I lavori, condotti dall'Impresa Pizzarotti & C. S.p.A. di Parma, sono iniziati nel marzo del 2005 e si sono conclusi il 9 dicembre del 2009. I costi di costruzione preventivati sono stati pari a circa 800 milioni di euro[7]. Alcuni rallentamenti in fase costruttiva hanno fatto slittare la sua apertura. Nel corso dei lavori a causa del crollo di una gru, il 24 giugno del 2006, è morto un operaio messinese, Antonio Veneziano, determinando un blocco temporaneo del cantiere.[8][9] Un secondo operaio, il gelese Gaspare Maganuco, è deceduto sul lavoro il 19 febbraio 2008, mentre effettuava operazioni nel cantiere della galleria Campana. In onore dei due caduti durante i lavori, l'ANAS ha deciso di intitolare a loro le due opere d'arte dove si sono verificati gli incidenti mortali; pertanto il viadotto che doveva chiamarsi Porcaria è diventato viadotto Veneziano e la galleria che doveva chiamarsi Campana è diventata galleria Maganuco.

L'autostrada è stata aperta in due fasi:

  • il 28 luglio 2009 è stata aperta la tratta Catania-Lentini[2][10];
  • il 10 dicembre 2009 è stata aperta la tratta Lentini-Augusta[11][12].

Il 6 giugno 2010 in seguito alle lamentele di diversi consiglieri provinciali della provincia di Ragusa l'ANAS ha provveduto ad aggiungere alla segnaletica l'indicazione per Ragusa allo svincolo Lentini-Carlentini che immette sulla SS 194 Ragusana[13].

Nel 2010 l'Eurotap (consorzio degli Automobile Club europei) ha assegnato la votazione ottimo alla galleria San Demetrio; è la prima galleria italiana esaminata dal consorzio a ricevere la votazione massima[14].

Strada europea[modifica | modifica sorgente]

L'autostrada fa parte della strada europea E45 che collega Karesuvanto, in Finlandia, alla città siciliana di Gela.

Opere d'arte principali[modifica | modifica sorgente]

  • 12 viadotti (per complessivi 4,163 km), con campate variabili da un minimo di 40 metri a un massimo di 120 metri;
  • 5 gallerie naturali a doppio fornice (per complessivi 5,888 km);
  • 3 gallerie artificiali a doppia canna (per complessivi 2,763 km)

Numerazione e nome[modifica | modifica sorgente]

Italian traffic signs - numerazione cavalcavia autostradale.svg

L'autostrada Catania-Siracusa è l'unica autostrada italiana a non avere una numerazione definitiva ed è pertanto priva una sigla alfanumerica del tipo Ax o Axx. La sigla NSA 339[15] ha identificato l'autostrada nei documenti ANAS fino al 2011[4][5]. Sui pannelli di identificazione dei cavalcavia dell'autostrada è invece riportata la dicitura "aut. CT-SR" in luogo dell'usuale simbolo ottagonale verde con la sigla alfanumerica dell'autostrada stessa.

Benché chiamata autostrada Catania-Siracusa, l'infrastruttura non termina a Siracusa ma nei pressi di Augusta, distante circa 25 chilometri dal capoluogo.

Tabella percorso[modifica | modifica sorgente]

Lo svincolo per Ragusa e Lentini-Carlentini sulla SS 194.
Autostrada
Catania-Siracusa
Tipo Indicazione ↓km↓ ↑km↑ Provincia Strada europea
AB-Kreuz-grün.svg Italian traffic signs - strada europea 45.svg Italian traffic signs - raccordo autostradale 15.svg Tangenziale di Catania 0,0 25,2 CT Italian traffic signs - strada europea 45.svg
RWBA Tankstelle.svg Italian traffic signs - lavori.svg Area di servizio (in costruzione) 9,8 14,9 SR
AB-AS-grün.svg Lentini-Carlentini-Ragusa
Strada Statale 194 Italia.svg Ragusana (variante NSA 345)
11,0 13,7
AB-ende-grün.svg Italian traffic signs - strada extraurbana principale.svg Italian traffic signs - strada europea 45.svg Strada Statale 114 Italia.svg Orientale Sicula 25,2 0,0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presentazione dell'aut. sul sito ANAS, pag. 3
  2. ^ a b Articolo de Il Giornale di Ragusa.
  3. ^ Pag. 50
  4. ^ a b http://www.stradeanas.it/index.php?/file/open/10806
  5. ^ a b http://www.stradeanas.it/index.php?/file/open/10912
  6. ^ dell'aut. sul sito ANAS, pag. 4
  7. ^ Presentazione dell'aut. sul sito ANAS, pag. 1
  8. ^ Articolo da repubblica.it.
  9. ^ Articolo da rainews24.it.
  10. ^ Articolo da lasiciliaweb.it.
  11. ^ Comunicato stampa dell'ANAS
  12. ^ Articolo da lasiciliaweb.it.
  13. ^ Articolo da corrierediragusa.it
  14. ^ Anas S.p.A. - Archivio notizie
  15. ^ http://www.stradeanas.it/index.php?/file/open/10651

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]