Autodromo BusOtto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autodromo BusOtto
TRAM Autodromo BusOtto GPL 7101.jpg
Autodromo BusOtto versione GPL, matricola 7101 di TRAM Servizi
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Carrozzeria Autodromo Modena
Tipo Autobus
Allestimento urbano, suburbano, interurbano
Inizio produzione 1994
Sostituisce Autodromo Alice
Fine produzione 2003
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12 / 18 m
Altro
Altri tipi filobus, filosnodato
Altri antenati Siccar 177 Autodromo
Concorrenti Iveco CityClass
Note restyling nel 2001

L'Autodromo BusOtto è un modello di Autobus prodotto a partire dal 1994 dalla Carrozzeria Autodromo Modena (CAM).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il nome gioca in modo scherzoso sul fatto che tale modello è realizzato con la tecnica del pianale ribassato e il simbolo del modello è appunto un cane bassotto.

Gli Autodromo BusOtto come i moderni bus possiedono l'impianto stereo, la rampa per la salita dei diversamente abili e su opzione anche di aria condizionata e montano delle porte di tipo rototraslante.

L'Autodromo BusOtto è stato prodotto in 3 versioni (urbano, suburbano, interurbano) e con varie alimentazioni (gasolio, GPL, Metano, filobus). Per le versioni a gasolio o a gas il BusOtto è stato prodotto solamente nella lunghezza di 12 metri mentre per la versione filobus anche nella lunghezza di 18 metri (filosnodato)

L'Autodromo BusOtto sfrutta motore e telaio prodotti dalla tedesca MAN AG mentre la versione filoviaria sfrutta apparecchiature elettriche ADTranz.

Nel 2001 l'Autodromo BusOtto ha subito un restyling che ne ha modificato notevolmente l'aspetto rendendo il mezzo più moderno sebbene forse più anonimo.

La produzione dell'Autodromo BusOtto è cessata nel 2003 quando la CAM ha presentato istanza di fallimento.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Esemplari di Autodromo BusOtto circolano attualmente in molte città d'Italia. Da fonti aziendali i primi 12 esemplari furono forniti nel 1994 all'ACAP di Padova (ora APS Mobilità). Una discreta quantità di BusOtto (60 unità) sono in circolazione a Roma dove all'inizio della loro carriera, fino al 2008, hanno circolato sulle linee centrali genstite da Atac-Trambus. Attualmente vengono utilizzati per i servizi notturni e diurni nelle linee periferiche gestite da Tevere TPL, ditta privata appaltatrice gestita da Atac Roma. Vari BusOtto circolano per conto di TPER a Bologna, ANM Napoli, CSTP Salerno, GTT Torino, ATR Forlì-Cesena, SAF (Udine), TRAM Servizi Rimini, Tempi Piacenza, LINE Pavia,Trentino TrasportiTrento e BresciaTrasporti. La versione filoviaria circola sulle reti di Milano (ATM), Bologna (TPER) e Modena (ATCM) nella versione snodata, e sulla rete di Parma (TEP) nella versione da 12 metri.Era presente nel parco mezzi dell'allora Aptv di Verona(oggi Atv) in 6 esemplari,in versione suburbana a 3 porte con pedana disabili e posto per 2 carrozzelle,attualmente ne sono rimasti 2 esemplari solo per i servizi scolastici,mentre l'allora Amt di Verona(ora Atv)ne aveva acquistato uno in versione urbana da 10metri e 4 da 12metri,senza pedana, ma attualmente ne sono rimaste 3 poiché una è stata radiata a seguito di incidente(2011).

Alcuni esemplari (anche in versione filoviaria 12 metri) sono stati prodotti in collaborazione con l'azienda rumena Rocar sotto il nome di Rocar Autodromo U812 e circolano in varie città della Romania tra cui principalmente la capitale Bucarest. E ancora oggi a Venezia (ACTV) usano l'autodromo più di 100 mezzi (2013).

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti